I miei Video clips furlans

Loading...

25 gen 2008

Dôs peraulis sot de nape


La fiesta tal bosc
Tornâ a fâ una fiesta
Tar una capana enfra i pez
Stâ un pôc in compania
E dismenteâ i fastidis
Mangjâ e bevi in alegria
Polenta rustida e frico
Las boras ch'a sclopetin
Sot da gradela das lujanias
Fra un cjant e una ridada
A si fâs una biela balada
E capî di essi ducj amîs
Tabajâ dal plui, dal mancul
E zença mai petegulâ
E lâ ogni tant di fûr
A cjalâ un pôs las stelas
A sintî l'odor dal bosc
E dongja il fûc cualchidun
Cui vôi plens di nostalgja
Al pensâ ai timps passâts
Acuant che la vita nesta
A era ogni dí 'na fiesta

Traduzione
Tornare a far una festa
In una capanna fra gli abeti
Stare un pó in compagnia
E dimenticare le preoccupazioni
Mangiare e bere in allegria
Polenta arrostita e frico
Le braci che scoppiettano
Sotto la griglia delle salsicce
Fra un canto e un'altra risata
Si fà una bella ballata
E capire d'essere tutti amici,
Chiacchierar del più, del meno
Ma senza mai pettegolare,
E andar ogni tanto fuori
A guardar un pó le stelle
E sentir l'odor del bosco
E vicino al fuoco qualcuno
Con gli occhi pieni di nostalgia
Pensa ai tempi passati
E quando la vita nostra
Era ogni dí una festa.
Danilo Romanin

3 commenti:

Anonimo ha detto...

che bella baita!
immersa nel silenzio del bosco profumato...
dai che organizziamo!;-)
p.s.
cos'è il frico?
buona giornata Jaio
Capucine

Jaio ha detto...

Il frico é una specialità friulana fatta di patate e formaggio fritti. La più vicina al tuo lago sarebbe il rösti svizzero:-)

Anonimo ha detto...

mmhmmm...che bontà!
immagino il formaggio tomino filante sulle patate...
:-)
C.