I miei Video clips furlans

Loading...

30 gen 2008

fortune e sfurtune

A si dîs che cuant ch'a ven le sfurtune a vegni dute in tun colp. Chê amie dal gno post di dicembar in tune setemane a i é rivât di fâsi robâ il tacuin tal metro, di fâsi sturcjâ un plat di mignestre sul capot, di ripierdi il tacuin ch'a veve a pene comprât e di pierdi l'ocasion di vê une promozion tal so lavôr a cause dal so caratar di çuite. Po a mi telefone par dîmi che veve stât in glesie a preâ par che chest carosel al si fermi: - ...E satu ce ch'al mi a dite il prêdi? a mi domande.
- A cja dite ch'a no tu vâs in glêsie avonde. O i ai dite.
- Cemût lu satu? Disse jê:-)
A quell'amica, in una settimana, gli é successo di farsi rubare il portafogli nel metro, di farsi sporcare il cappotto da un piatto di minestra al ristorante, di riperdere il portafogli nuovo per sbadatagine, di perdere un promozione per via del suo carattere...Mi telefona come per dire che spera che adesso andrà meglio perché é andata in chiesa a pregare.
- E sai cosa m'ha detto il prete? mi chiede.
-Che non vai in chiesa abbastanza. Dico
- Come lo sai? Mi chiede...

2 commenti:

Anonimo ha detto...

...come lo sai?

Jaio ha detto...

Calcolo delle probabilità:-)
Ma in francese c'é un'espressione che dice: Prêcher pour sa chapelle.
Predicare per la propria cappella.
Ciao Capucine.