I miei Video clips furlans

Loading...

08 apr 2008

Keukenhof (Lisse)
























En être bleu, al volarès dî iessint blù, sei inamorât. Chiste espresion francês o le slargji disint che l'amôr al é blù e vuê o met drenti dut il blù ch'o ai cjatât pe strade. Naturalmenti, infedêl o debul, avit o golôs, o ai cedût ancje a chei âltris colôrs ma vuê dome blù par colaseon.
Imagjinait che cjalant pal balcon le vuestre mont a sedi tapezade di chestis rôsis. So vessis un lâc dongje o lu viodaressis prime in te âghe e o deventaressis ancjemó plui "blù", e so vessis il mâr o lu viodaressis prime sul Vesuvio e o saressis ancjemó plui napoletan di simpri.
I olandês a no si rindin cont. Lôr a lu fasin pai bêz. E lavorin un grum par esi i plui competitîfs e a esi i plui grancj esportadôrs dal mont in rôsis. Dut chest squâsi zence sorêli e un grum di vint che une di si e une di no, us tocje ancje vuâltris cuant ch'o lais in Olande. Al ûl une zornade par visitâ il parco e i padilions ch'a son drenti e o ai vût il sorêli dut il dí.
Domenie, le int a ere ecitade, a sorideve esaltade, e meteve i rifiutos tai cestins, lis stradis, squadradis da marangon no an nissun ciment ch'al passe plui in là che le linie dal vert e cui gambos des rôsis drets come fusei e le arbe petenade come une côce di marines dut al ere net e in ordint come in tune cusine (Keuken) o come in tun zardin (hof) olandês.


En être bleu e cioé esserne blù, esserne innamorato. Questa espressione francese la estendo dicendo che l'amore é blú e ci metto dentro tutto quello che di blu ho trovato per strada.Naturalmente, infedele o debole, avido o goloso ho ceduto anche agli altri colori ma oggi solo blu per colazione. Immaginate che guardando dalla finestra i vostri monti siano tapezzati da questi blu. Chi ha un lago lo scoprirebbe prima nell'acqua e ne sarebbe ancora più "blù" e chi ha il mare lo scoprirebbe prima sul Vesuvio e sarebbe ancora più napoletano di sempre:-)
Gli olandesi non se ne rendono conto.Loro lo fanno per i soldi. Lavorano sodo per essere i più competitivi del mondo in questo genere di commercio e ci riescono. Per visitare il parco con tutti i padiglioni all'interno ci vuole una giornata. La gente ha il sorriso, si esalta, mette i rifiuti per bene nei cestini, le strade sono squadrate a dovere perché nessun cemento vada più in là che la linea verde e che i gambi dei fiori siano dritti come penne a biro che coi filini d'erba pettinati come cocce di marines tutto sia in ordine e pulito come in una cucina (Keuken) o in un giardino (hof) olandese:-)

Articolo correlato: Goduria pubblica

Torna indietro



3 commenti:

Anonimo ha detto...

buon giorno bellissimo principe...
ti confesso che quando vengo su questo blog..mi rilasso..mi immergo nei colori..nelle sfumature..sto bene..mi riesci con poche foto a far dimenticare le mie malinconie...
mi fai godere a pieno della bellezza delle cose.. e mi fai pensare...
eppure ci vuole cosi' poco per essere sereni..:)
ti auguro una radiosa giornata...

maryanna

Jaio ha detto...

Dovrei venire a Napoli con una squadra di olandesi per dipingerti il Vesuvio di blù. Poi tornerei in Olanda con una squadra di napoletani per mettere un pó di sisordine:-)

Anonimo ha detto...

fantastico!
:-)
Capucine