I miei Video clips furlans

Loading...

23 mag 2008

El Che di cherimoia


El Che, a nol sarès âltri che il Cherimoia che par talian a si dîs la cerimoia. Jó zence cerimoniis o dîs ch'al a un savôr enfre le banane e le freule cun le polpe ferme ch'a somee a chê dal avocado ma plui in blanc. Da mangjâ dome madûr e subite a pene viarzût parcé che le polpe a si osside subite ( Viodêt le difarence enfre le prime e le seconde foto de polpe ) Miôr cun tune sedon. Lis sepis a somèin al caffé ma si butin vie. O sin ae fin de stagjon. No sai d'indulà che vegnin i miei, forsit de Californie ma cumó a vegnin ancje de Spagne e de Calabrie e forsit doman da basse Furlanie:-). Vêso zà zerçât? 2 euros l'un lí da me.
***
El Che, non sarebbe altro che il cherimoia anzi, la cerimoia che senza cerimonie io direi che ha un gusto tra la banana e la fragola. La polpa bianca ha la consistenza dell'avocado. Arriva sempre troppo verde e bisogna lasciarlo maturare alla temperatura della stanza e finalmente mangiarlo subito perché non si conserva molto Al prezzo di 2 euro l'uno, non si rischia di comperarlo al kg e perció, gli assenti avranno torto e dovranno star senza anche perché, una volta aperto, si vede la polpa ossidarsi a vista (Guardate come la polpa s'é già ossidata fra la prima e la seconda foto). Difficile da coltivare perché i fiori debbono essere fecondati a mano sennó non ci sarà il frutto. Originario dal Perù, é già coltivato anche in Calabria e non ancora sui clivi del Vesuvio ma da domani sul lago di Como:-)

3 commenti:

Luciana Bianchi Cavalleri ha detto...

sullagodicomodove?!?
-mai sentito, prima-
(dimmi, dimmi...)

Luciana
http://www.comoinpoesia.com

Anonimo ha detto...

:-)
mi piacerebbe assaggiarla!

andrei anche in Perù...

Capucine

Jaio ha detto...

Aspettate che provo a vedere cosa posso fare coi semi...Se và bene vi mando una piantina da annaffiare con l'acqua del lago e curare con qualche rima:-)