I miei Video clips furlans

Loading...

05 mag 2008

Guantanamo gifts






Someone who loves me got me this T-shirt in Guantanamo Bay, Cuba









O soi lât une setemane a Cuba e us ai puartât cualchi regalut da Guantanamo.Rubutis da nuje ma o speri ch'a us plasedin. I regâi a son vindûts juste fûr de puarte de prason indulà che 280 prisonîrs a son tignûts drenti zence nissune imputazion. Ch'al sedi par provâ lis gnovis torturis?
Mah! Il gust al é discutibil ma ce vuelial dî? Al di di vuê, dut ce ch'al é biel al devente brut o fûr di mode e ce ch'al é brut, scabrôs a si vent come paníns. No, no soi lât a Cuba, o ai cjatât chiste rôbe achi sul Daily mail




Da Guantanamo vi ho riportato qualche regalino. Cose da niente che spero vi piaceranno. Questi regalini sono venduti nella base americana per i turisti ed i 7000 soldati che vi si trovano.
Il gusto é discutibile ma cosa vuol dire? Al giorno d'oggi, tutto quello che era bello prima diventa brutto o fuori di moda mentre il brutto, lo scabroso, il lugubre si vende come panini. Of course, non sono andato a Cuba ma ho trovato queste cosette sul Daily Mail.

Nessun commento: