I miei Video clips furlans

Loading...

28 mag 2008

Il vâs frice / Il vaso ferito


Secont le nestre educazion o maleducazion, o sin boins di crodi di vê vidût le madone o di vê fat un brut insiump dopo vê masse mangjât da cene. Ven a stâ che le peraule plui cognossude de lenghe furlane a sarès frice.Nue di viodi cun le madone che come ch'o savin, imacolade come ch'a é, a é simpri stade zence frice. Ma frice, no îse chiste une biele peraule tipicamenti furlane? Naturalmenti Toni Beline nol é plui achi par dismentîmi ne il furlanist par traile in politiche e alore o profiti:-)
Achi, nue influencis talianis come in cazzadis invesit di monadis o ben, si, par mostrâ le nestre amirazion a une mule a si dîs: Ce frice. Come ch'a si disarès che figa. Ma il non frice al reste genuín. Al reste nestri e di nissun âltri. E po, ce sonoritât! Atu di comparâ Frice cun figa? Provait a pronunciâ il frrrr e pensâ cemût ch'a vâ a finî.O vês di fâ tremâ le lenghe cuintri il palât par savê ce ch'al é.
Us tire subite:-)
Naturalmenti so vês la erre moscia contentaitsi de version taliane o stait cidins senó no us tirarà mai:-)
Da cuant ch'o vês savût l'etimologjie di Frice, chest nón al fâs part de nestre culture che come ch'o savin a ven dal cûl. Ture al é stât zontât dopo come par dî tapone, turilu, e culture a nol volarès dî âltri che tacone. Piês, a si puedarès crodi che une frice a no puès sei biele che s'a é furlane. Insome al é deventât un sinonim come par dî la mê kodak par dî la mê machine fotografiche o il gno frigo par di il gno Frigidair e la mê frice come par dî la mê femine.
O scuignivi duncje celebrâ chiste peraule in tun vâs par câs e lu ai fat achi. Nue, so sês di chei che si scandalizais, al é masse tart, o sin zà tal 2008 e so sês rivâts a lèi fint achi o larês ancje plui in jù. Ma come ch'o disevi tal inprin, al dipent di nô. Un al puès viodi le frice, un'âltri al puès viodi le plae di une lance fate da chel roman al signôr su le crôs.
Vuê che i romans e i gjudeos a no son plui ce ch'a érin, il vâs-frice a si puès ofrî a un aniversari, ae san Valentin a le murôse o ben al plevan cun tune rôse...
O une cimiade:-)
Dut al dipent de interpretazion. L'ideâl al sarès che le murôse a vêti un murôs plevan e ch'a sêti jê a fâ il regâl. Alore si ve, ch'al sarès un regâl azecât cun contemporaneamenti le frice e le plae che infat a ere di Palestine e no di Egjit:-)
Al é par jê ch'o ai fat chest vâs. Pe murôse dal plevan. L'artist al é simpri stât un ch'al a fat rôbis che no interessavin a di nissun sul moment ma a ducj tresinte ains dopo.
Al é ce ch'o fâs ancje jó:-).
No, par dîus la veretât, chest vâs par câs a nol sarès âltri che un pâr di mudandis par platâ le nuditât di un vâs anonim fat di tiare cuete.
A chest pont, o podarès fâ un pâr di mudandis pes mulis zence frice insome masse immacoladis pai lôrs omps o par chês che an pôre di deventâlu par vie che a àn un omp zence vôi.
O crôt che un biel disegnut di frice cun le frase Frice Inside a nol starès mâl sun tun pâr di slips.
Di sigûr che prest il T-shirt de ninine a nol bastarà plui ma forsit o fasarai parsôre un'âltri post.
Vonde o vês ridût avonde:-) Dutcâs s'on volês immó:
http://furlanar.blogspot.com/search/label/Frice

* * *
Questo post é dedicato a tutti i friulani che ogni settimana cercano la parola frice con google e cadono nel mio blog. Infatti, la parola frice é una delle più popolari della lingua friulana, gente devota e pia, si sà, invasa da questa piaga fino a farla diventare un sinonimo di bellezza, bontà, insomma come si direbbe frigo per dire Frigidair o Kodak per dire macchina fotografica, si dice Ce Frice, per dire che bella, che buona. Il vaso non sarebbe dunque altro che il vaso-frice e cioé il vaso ferito. La piaga visibile nel vaso sarebbe stata fatta da una lancia romana in Palestina 2000 anni fà, non in Egitto come si crede sebbene sia chiamata la piaga d'Egitto.
Anche se la mia intenzione sia pura e devota, il vaso non puó essere esposto in chiesa per non suscitare la pietosità immoderata e le visioni dell'immacolata che purtroppo, malgrado che la chiesa faccia di tutto per scoraggiare questi invaghimenti, sono delle cose che succedono ancora. Ed é cosí che si dice Le sante frice come per dire la santa ferita malgrado che la parola non sia mai stata santificata da nessun papa si dice che il papa Benedetto IVX avesse voluto farlo nel 1700 e molti nel Friuli profondo la aggiungono nelle litanie in friulano fra il Sante Marie ed il Mater Miserabilis. Insomma, la parola frice fà parte integrante della cultura friulana come la cultura fà parte della frice. L'etimologia di frice? Si dice che venga da freccia. L'etimologia di cultura ? Si sà che viene da Culos otturatus sebbene molti credano che sia più recente e sia stato Ermes Culos gran divulgatore di cultura friulana oltreoceano dopo le sue traduzioni in friulano della divina commedia, Shakespeare, e la pubblicazione del suo ultimo libro Cjaminant cun Lolly.

10 commenti:

Anonimo ha detto...

Buongiorno Jaio!
e quale sarebbe il blog più popolare del Friulli...?
quà si chiude e si apre qualsiasi cosa con una facilità sconcertante...
Capucine

Anonimo ha detto...

credo di aver capito...

Jaio ha detto...

E il sito Il furlanist. Tutto in friulano. per darti un'idea del blog, io e te che parliamo del bello o del brutto abbiamo sui 20 punti mentre lui ne aveva sempre sopra gli 80 parlando sopratutto di politica.

Anonimo ha detto...

mi dispiace...
Avranno esaurito gli argomenti.
Mandi Jaio!
Capucine

Jaio ha detto...

No, credo che come artista (Fa fumetti ) ne avesse abbastanza di parlar di politica:-)

Rainwoman ha detto...

biel....come le idee des udantis....hihihihihihihihih

Jaio ha detto...

Strani che nissun mascjo al vêti vût alc da zontâ tar chest post:-)

Anonimo ha detto...

Tan un paisut dal le basse, chel da le me famee, al l'ere un sartor ca lu clamavin Agnul fric o il Fric. Vuei ca mi à telefonat me sor dal Canadà - à 73 ains - iai domandat sa si visave dal parcè di chel sorenom. Mi à dite che, dato cal faseve ancje ramendaduris e magari a no i vignivin massè ben, a li clamavin fricis. Sta di fat che li fiis di Agnul a erin cugnusudis pa li fricis.
Mandi
Done Bete

Done Bete ha detto...

... bisugne che corezi cussì:
li fiis di Agnul a vignevin clamadis "li fricis" ...

Jaio ha detto...

Divertentissim chê dai sôrenons: Plui fricis di cussí si mûr. Jó invesit ch'o soi da Prât o eri di chei da Cuca...E o ai simpri cucât:-)