I miei Video clips furlans

Loading...

16 giu 2008

La vendetta

L ’altra notte stavo sognando di una zanzara. Era seduta nel mio divano preferito e contemplava i quadri al muro con un sorriso soddisfatto. Tra i numerosi ritratti di sconosciuti atrocemente mutilati c'era anche il mio. Lo straccio in una mano e lo schiacciazanzare nell’altra mentre stavo guardando la zanzara inficcarmi la punta della sua siringa sulla punta del mio naso. Poi mi son ripreso dicendomi che era solo un sogno e mi son messo a pensare alla prossima vendetta. Acchiappero’ una zanzara al volo e la chiuderó in prigione nel mio pugno. Poi gli canteró una ninna nanna e appena dormirà gli grideró: zzzzzzzzzzzzzzzzzz z z z z..., zzzzzzzzzzzzzzzzzz z z z z... zzzzzzzzzzzzzzzzzz z z z z...
Che âltre gnot o m'insumiavi che un mussat al iere sentât tal gno divan preferît e al cjalave i cuâdris tal mûr cun tune arie sodisfate. Enfre i numerôs ritrats mutilâts di int scognossude o ai vidût il gno ritrat. O vevi in tune man un peçot bagnât e in chê âltre une sclicemoscjis. Enfre la mê mûse insanganade, doi vôi scandalizâts a cjalavin il mussat ch'al mi ficjave le ponte de sô siringhe su le ponte dal gno nâs...
Po mi soi sveât disintmi ch'al ere dome un insiump e mi soi mitût a pensâ a mê prosime vendete. O cjaparai il mussat cun le man e lu tegnarai prisonîr tal gno puncj. Daspó o i cjantarai une nine nane e a pene ch'a si sarà indurmidide o i cridarai drenti: zzzzzzzzzzzzzzzzzz z z z z..., zzzzzzzzzzzzzzzzzz z z z z... zzzzzzzzzzzzzzzzzz z z z z...

Nessun commento: