I miei Video clips furlans

Loading...

24 giu 2008

Poesie des formis /Poesia delle forme



Ce nón ao da dâ? No pensavi par nuie a une bestie ma a somée. No pensavi par nuie a une plante ma a somée. No pensavi par nuie ae sensualitât ma a si disarès che ancje cuant ch'o no pensi a nuie al rive fûr alc. A si disarès che chiste bestie a é daûr a mangjâsi di besole.
**
Come chiamarla? Non pensavo per niente a una bestia ma ci assomiglia. Non pensavo per niente a una pianta ma ci assomiglia. Non pensavo per niente alla sensualità ma si direbbe che anche quando non penso a niente esce fuori qualcosa. Si direbbe che la bestia sta mangiandosi da sola.

3 commenti:

Anonimo ha detto...

un intreccio di forme squisito...
Capucine

Jaio ha detto...

Grazie Capucine. E anche dovuto alla fortuna.

Anonimo ha detto...

no...è che sai dare morbidezza alle forme, e questo è un pregio.
:-)
C.