I miei Video clips furlans

Loading...

23 lug 2008

Il mont di agne Lene / Il mondo di zia Lena

In tal parchegjo soteraneo il Bepi al iere entrât zence pajâ e cumó ch'al veve di lâ fûr al spietave dongje de sbare eletriche che cualchidun al si fasedi indenant par passâ cun lui. Un di daûr di lui ai faseve segno cui lampegjants come par dî: Vatu o no vâtu? Il Bepi a i fâs segno di passâ che lui al a di spietâ. Chel âltri alore al si met in bande dal Bepi come par domandai parcé ch'a nol passe. Il Bepi a i dîs di passâ. Chel âltri al fâs compagn, no, passe tu...E duç e doi a s'indacuargin pôc a pôc ch'a son daûr a blocâ le jessude e ch'a son zence biliet e ch'a no puedin plui tornâ indaûr parcé ch'a indé bielzà dîs machinis in file e in te prime, agne Lene cun so gniece al volant ch'a scomence a pivetâ par no fâ crodi a di chei daûr di lôr ch'a é zence biliet ancje jê. Ma parcé agne Lene ridie come une mate? Ise vere che so niece e à il biliet ?
° ° ° *

Nel parcheggio soterraneo, il Bepi era entrato senza pagare e adesso che doveva uscire, aspettava l'occasione per uscire che qualcuno si faccia avanti per poter uscire con lui. Qualcuno dietro di lui gli fa segno coi lampeggianti. Ecco, si dice Bepi, quello che ci vuole. E gli fa segno di avanzare. L'altro avanza e gli chiede perché non passa. -Passa tu prima. Dice Bepi.
Ma no, Passi lei. Dice l'altro e...Tutti e due si accorgono che ormai stanno bloccando l'uscita per gli altri automobilisti. Ci sono già dieci macchine che stanno aspettando e nella macchina in prima fila zia Lena con sua sua nipote al volante che incomincia a suonare il clacson in modo che quelli dietro di loro non credano che anche lei sia senza biglietto. Ma perché zia Lena ride come una matta? La nipote ha il biglietto o no?

2 commenti:

Anonimo ha detto...

adesso me lo dici...:-)

Rainwoman ha detto...

tu mi fasis ridi come simpri =)