I miei Video clips furlans

Loading...

22 lug 2008

Il spirit di Magrit / Lo spirito di Magritte
















Cent agns dopo, le place a é simpri chê ancje dopo dôs vueris. Come Gaudí a Barcelone, Magritte, zence savê, al a lassât un tic dal so spirit in te sitât e achi a si viôt une part dal museo
des bielis arts ch'al é foderât di un vêl ispirât di un cuâdri di Magritte par promovi le gnove ale che tal 2009 e sarà dedeade a Magritte.L'idee mi é plasude un grum e alore o ai zontât le ponte dal arbul par fâ ancjemò piês:-)
Lis fotos a son cjapadis dal sagrât de glêsie ch'a si cjate sù le place e al é propit lí ch'o ai cjatât le vecje foto.
Il monument al é chel di Gofredo da Buion ch'al a dite: Diu lu ûl. Daspó al a vindût il so ciscjiel al vescuf e al é partît pe prime crosade cui soi soldâts paiâts cui soi becins.
Le place, par 7 secui a ere le place dal ciscjel plui grant d'Europe. Ce ch'al reste, al é stât scuviert fasint i scâfs pal metro e a si cjate sot de place. Che cupole cuadrade ch'a si viôr spontâ a diestre a é chê dal museo in stîl Liberty dai struments musicâi che prime a ere une cjase comerciâl. Jù tal lontan si viôt le guglie dal municipi ch'al si cjate in te Grand' Place.
°°°

Cento anni dopo, la piazza, si vede, é sempre quella anche dopo due guerre. Come Gaudí a Barcellona, Magritte, senza sapere, ha lasciato un pó del suo spirito nella città e qua si vede una parte del museo delle belle arti vestito di nuovo con un velo che se nasconde la facciata, é solo per promueverla meglio poiché é infatti qua che si aprirà il museo Magritte nel 2009.Lo spirito di Magritte, ci devess'ere anche in mé poiche in questo quadro gigante ispirato da un quadro di Magritte non ho potuto far a meno di aggiungere la punta dell'albero al dilà della linea del tetto con un pennarello per far ancora più Magritte.
Le foto sono state prese dallo stesso posto a cento anni di distanza. La prima viene da una cartolina trovata proprio li in una chiesa, e la seconda l'ho presa ieri prima del concerto pomeridiano. Il monumento é dedicato a Goffredo di Buglione quando disse: Dio lo vuole. E si mise in marcia coi suoi soldati per la prima crociata della storia.
La piazza, per sette secoli era la piazza del castello Coudenberg che era il più grande d'Europa. Ció che ne rimane é stato scoperto recentemente quando si pensava fare una stazione del metro e si trova sotto la piazza. La cupola quadrata a destra é quella in stile Liberty del museo della musica che prima era una casa commerciale. Giù in fondo si trova la guglia del municipio gotico della grand' Place

Altri articoli correlati :

1 commento:

Anonimo ha detto...

immagini ammirevoli!
è giusto che grandi artisti, ispirati da forze superiori, lascino un pò del loro spirito (divino) nelle cose terrene...
capucine