I miei Video clips furlans

Loading...

03 ago 2008

Le code di cjaval / La coda di cavallo

Versione italiana più in giù
A Vala tu puedis domandâ ce ch'a tu ûls yê a sà simpri dîcji alc.
Cemût che i ragns a fasin lis telarinis, cemût ch'a si monç une vacje, tros litros di lat ch'a si puès vê, trop ch'al coste un etar di teren in Ucraine, cemût ch'a si dîs polente in rumen, trop ch'a coste le luanie al marcjât, ansit, a no tu âs nancje bisugne di domandâ, jê a cj'al dîs istès prime ch'a tu vedis di domandaial. Cussí o sai parcé ch'a và simpri cui bregons e ch'a cjape une medisine ch'a fâs vignî de Russie parcé che là a no covente ricetis e ch'a coste 5 vôltis di mancul che achi e cussí a no a mâl tes gjambis cul lis varicosis.
Jê a rit simpri, ancje cuant ch'a conte cemût ch'a sta mal o cuant che il gjat a i é colât dal tieç plan pe tiarce vôlte. O i dîs serio che par furtune a no sta al trentêsim e ch'a nol é colât trente vôltis... Ma jê a no capís e a tache a ridi come une mate mostrantmi fintramai il bort des sôs gingivis artificiâl e a mi a fat dûl di viodile ridi in larc e in lunc zence pôre di mostrâ che a à une dentiêre sot e sôre. Si parcé ch'a à a pene trentetrê agns e sa nol fos che a à ancje un cûl larc e plat come une bree a puedarès jessi ancje biele.
A son 6 agns ch'a é achenti dopo lassât il so cjocheton di ex e à vindût lis vacjis, lis gjalinis e il purcit, e a dât lis frutis a sô mâri e aé lade a cirî furtune.
Come ch'a cjacare il polac, il rus e il rumen, e a provât tar chei paîs dongje po so sûr ch'a ere zà achi a i a dite di no pierdi timp che achi a si vuadagne di plui e andé plen di lavôr.
Daspó, come ch'a no à pôre di lavorâ e ch'a é fuarte come une cjavale a fâs ogni dí un mistîr difarent. A nete in tun ristorant, a nete dal gno vissin, a và a lavorâ tai cjamps par chel orticoltôr, e và a piturâ le spaliêre di chel avocat, a fâs le spêse pai vecjos carampans e no sai tropis altris robis.Insome a no é mai stade cussí ben. Altri che lavorâ come une sclave e fâsi robâ i bêz dal so ex a sun di puigns.
-A propôsit, disse, vuê, disse, un marochin a i ere vignût daûr in tal metro ma jê a si é indacuarte dome cuant ch'a si preparave a dismontâ,ch'a à sintût che al sucedeve alc in te so borse e lu a becât prime ch'al puedi nascuindi il malop.
-Dami ce ch'a tu mi âs robât senó cji doi un puign ch'o ti lassi ai. A i a dite.
-Chel âltri al faseve il scandalizât seben ch'al veve ancjiemó il telefonin a pene robât in te man.Vala i a sfilât vie un puign in te mûse cun le diestre tant ch'a recuperave il so telefonin cun le ciampe. Chel âltri, umiliât al si ere alçât par difindisi ma i é rivât jù un colp di borse sul cjâf e chei âltris pasagjirs a si son intermitûts par ch'a nol si azardi a fâ di plui.
Al veve i miei dêts stampâts in ros in te mûse a mi disève Vala ridint come une mate tant ch'a mal contave.
-No sai ce ch'al mi é cjapât disse. Daspó mi à contât chê di un mês fa e chê di sîs mês fà. Robis da no crodi. I ai conseât di deventâ body guard par cualchidun e cun ducj i gay ch'andé, e cjatarà di sigûr un da difindi.
Ce bacon di femine! - Ancjemó cualchi ant e dopo a torne vie, disse.
A comprarà cualchi bestie, a si metarà a tirâ sù frute e verdure e a viarzarà un negozi di alimentârs. Lis sôs mulis ch'a son simpri primis a scuele a podaran lâ ae universitât e aé zà daûr a finî le cjase cui bêz ch'a mande vie ogni mês a sô mâri ch'a é zence pension.
A dîs euros a l'ore a rivarà di sigûr indulà ch'a à voe di rivâ massime ch'a lavore ancje 15 oris in dí e a si polse dome le domenie.I lavôrs ch'a fâs jê, nissun nol ûl fâiu e jê a no capís cemût ch'al puedi sucedi chê storie dai illegâi che chiste setemane e an fat cjacarâ i gjornâi.
In fat, un centenâr di illegâi africans e an decidût di fâ il sciopero da fan par otignî i documents par podê restâ. Un centenâr di lôr a vevin ocupât une glêsie e chei âltris a si erin rimpinâts in somp des grùs tai cantîrs par tirâ le atenzion des autoritâts...Un di lôr, un eroinomane cognossût al é ancje colât e a si é rot il vuès dal cûl. Le ûltime vôlte il governo al veve cedût. Chiste vôlte nol sà cedi parcé ch'a nondé governo.Al é in vacance.
Vala a rit e a mi mostre lis sôs gingivis arançon de sô dentiêre cjavaline prime di lâssint. O le cjali lâ vie di premure e o pensi ch'o podês viodile passâ in te webcam. Jê a é simpri ch'a trote contente e par fuarce, simpri cui cjavei leâts sul daûr ch'a i svualin al vint come le code di un cjaval.
Salut Jaio. Cemût statu?
Raymond, il gno vissin gay al rive par contâmi le sô ma o ai di scjariâ trente blocs di argile da dîs chilos e 6 sacs di gès di 40 chilos e al mi à fat fuí chê ch'a mi varès podût dâ un colp di man.E lui a nol puès, al à alc tal cûr, al scuen durmî cun le maschere di osigjeno parcé ch'al cole in apnee, al é masse stressât par vie ch'al vent pôc e che il so amîc al devente simpri plui violent e... O cjali ator. Ma no indêsal propit nissun par fâmilu scjampâ ?
°°° *

A Vala, puoi chiedere cosa vuoi, lei ha sempre una cosa da dirti:
Come i ragni fanno le loro tele, come si munge una mucca, quanti litri puoi avere al giorno, quanto costa un'ettaro di terreno in Ucraina, come si chiama la polenta in rumeno e ucraino, quanto costa la salsiccia al mercato, anzi, non occorre neanche chiederglielo, lei te lo dice prima. Cosí só il perché ha sempre i pantaloni perché ha le varici e che per non aver male si fà mandare una medicina dalla Russia che là non c'é bisogno di ricette e costano cinque volte meno.
Lei ride sempre, anche quando mi dice che sta male, che ha l'influenza o mal di testa o che il suo gatto gli é caduto dalla finestra dal terzo piano e per la terza volta. Gli dico serio che per fortuna non é caduto trenta volte dal trentesimo ma lei non capisce e si mette a ridere a squarciagola facendomi vedere l'orlo delle sue gingive false tanto da farmi pena. Si perché non ha che 33 anni e se non fosse che ha un culo largo e piatto come una tavola e una dentiera sotto e sopra potrebbe anche essere una bella donna.
Son sei anni che é da queste parti e dopo aver lasciato il suo ubriacone di ex, ha venduto le mucche, le galline, il maiale, ha messo le bambine da sua madre e se n'é andata a cercar fortuna altrove. Come parla il rumeno, il russo e il polacco, aveva provato prima nei paesi vicini ma sua sorella che era già qua gli ha detto di non perder tempo e di venir qua che si guadagna dieci volte di più e che il lavoro si cerca dieci volte di meno.
Da allora, siccome non ha paura di lavorare e che é forte come una cavalla il lavoro non le manca. Ogni giorno fà un mestiere differente. Oggi ha Incominciato le pulizie alle 6 del mattino in un ristorante, poi é andata dal mio vicino, adesso và a raccoglier fragole alla campagna per quel coltivatore fiammingo o poi andrà a dipingere la ringhiera delle scale da quel avvocato o a far la spesa per quella coppia di pensionati, o ...Insomma, lei non é mai stata cosí bene. Prima lavorava come una schiava mentre l'ex non faceva niente e gli prendeva tutti i soldi a suon di pugni per andare a bere.
A proposito di pugni, oggi, mi dice, un marocchino l'ha seguita mentre saliva sul tram e lei se n'é accorta solo quando si preparava a scendere e che l'ha sorpreso mentre tirava via la mano dalla sua borsa col suo telefonino.
- Ridammelo immediatamente sennó ti dó un pugno che ti lascio lí.
L'altro faceva lo scandalizzato come se non avesse fatto niente benché avesse ancora il suo telefonino in mano. Allora gli ho sfilato via un pugno sulla guancia mentre con l'altra mano gli ho ripreso il mio telefono.
L'umiliazione di farsi beccare e pestare da una donna forse era troppa ma quando s'é alzato darmi un pugno, dice Vala, gli ho dato un colpo con la borsa sulla testa e gli altri passeggeri sono intervenuti per dirgli che era meglio per lui di quietarsi mentre io sono scesa.
-Aveva le mie dita stampate in rosso sulla guancia, aggiunge Vala ridendo.
-Non so cosa m'é preso, gli ho sfilato via i colpi senza troppo riflettere. Poi m'ha raccontato che non era la prima volta. Che un mese fà un giovinetto e sei mesi fà un'altro e ...Insomma cose da non credere. Gli ho detto che forse potrebbe trovar lavoro come body guard per quegli uomini che non sanno più difendersi da soli e con tutti i gay che ci sono troverebbe di sicuro un lavoro più lucrativo.
Che pezzo di donna! Ancora qualche anno e poi tornerà a casa, dice. Comprerà qualche bestia per fare una produzione di latte, uova, polli. Coltiverà ortaggi, bacche e frutta. Aprirà un negozio di alimentari. Manderà le bambine all'università perché son sempre le prime a scuola e si occuperà di sua madre che é senza pensione e che per il momento si occupa di tutto con i soldi che le manda ogni mese La casa é già quasi finita.
A dieci euro all'ora e 15 ore al giorno arriverà di sicuro dove vuol arrivare. Sua sorella ha già finito la casa. E lei fà anche 15 ore al giorno e si riposa solo la domenica. I lavori che fà lei, nessuno vuole farli e lei non capisce come possa succedere quella storia degli illegali "sans papiers" che questa settimana hanno fatto parlare i giornali. In fatti, un centinaio d'emigrati africani e magrebini si sono messi a far lo sciopero della fame in una chiesa ed una 40ina si sono annidati sulle grú dei cantieri per attirare l'attenzione delle autorità. C'é anche uno di loro, eroinomane conosciuto, che é caduto e s'é rotto l'osso del culo. L'ultima volta che successe, il governo cedette al ricatto ed ebbero i documenti ma questa volta il governo non cederà perché non c'é. E andato in vacanza. Vala ride quasi spavalda se non sapesse che le gingive della sua dentiera cavallina mi fanno guardare altrove. La guardo andar via premurosa e se state attenti potreste scorgerla di tanto in tanto passare davanti alla webcam. Lei é sempre al trotto e per forza, i capelli legati sul dietro gli svolazzano al vento come una coda di cavallo.
- Salut Jaio, comment vas-tu? Raymond, il mio "gayo" vicino viene adesso a raccontarmi la sua ma ho 32 blocchi d'argilla da 10kg da scaricare con 6 sacchi di gesso da 40chili e m'ha fatto scappare quella che avrebbe potuto darmi una mano. E lui non puó, ha il cuore debole, deve dormire con la maschera d'ossigeno perché cade in apnea, é sempre stressato per via che vende poco e che il suo amico diventa violento e...Guardo in giro.Non c'é veramente nessuno che passi per farmelo scappare.

1 commento:

Anonimo ha detto...

Perche non:)