I miei Video clips furlans

Loading...

18 dic 2008

Par Nedâl: Pês ae Mire / Per Natale: Gomma alla mirra


So mangjais masse a Nedâl, viodêt di stâ atents aes coculis ch'a us fâsin vignî aftis in te bocje ch'a puedin durâ ancje 3 setemanis. Viodêt ancje di no mangjâ masse panetons e rôbis che cun tun eto us fâs ingrasâ di un chilo.
Soredut, se po  o volês mostrâ ch'a no é vere no stait o cirî di fâ stâ
 drenti dute le cicine strengint le cinturie parcé ch'o riscjais di cjapâ lis emoroidis tal indoman.
Va ben che pes aftis e lis emoroidis forsit cualchidun us darà il rimedi miracolôs di Nedâl ch'a é le Mire.
La mire a ven di chest arbul achi plen di spinis, ae fin de estât a tache a sburtâ fûr grops dal tronc e daspó dai grops e cole fûr cualchi gote di pês che in Somaliei a si và a cjoli sù gote par gote  vie pal dí su le tiare cuant ch'a no si và a fâ i piratas vie pe gnot sul mâr.
Chiste pês a é le mire dai rés magjos. A coste come 2000 agns fa: Tant che l'àur.

Prime di podê doprâle a si a di fâle disfâ cul vapôr e alore al é miôr di comprâle in tinture.
Une fiale a coste dome 15€ :-) o come me o le cjatais a 28€ par 90cl ...Di alcol e 6gr di pês.
O podês ancje cjatâ le mire tal Fernet Branca e fâ come in Brasile: Un cocktail cun le Coche e une cjançon.






Attenti di non esagerare con il cibo a Natale. Troppe noci vi possono provocare delle afte nella bocca e troppe altre buone cose con un etto vi faranno ingrassare di un chilo. Poi per tornare al punto di partenza sarà forse dura. Le afte, possono durare anche 4 settimane mentre la ciccia sarà cosí allo stretto sotto la cintura che l'indomani vi troverete con le emorroidi. Niente paura peró. Avrete un re magio che vi porterà anche a voi l'incenso, l'oro o almeno la mirra.
La mirra é una resina che viene da questo albero spinoso alla fine de l'estate ed é raccolta goccia per goccia in Somalia dalle donne mentre gli uomini dormono stanchi di aver fatto i pirati durante la notte. Questa é la mirra dei ré magi. Quella che gli egiziani adoperavano per imbalsamare, quella che i greci adoperavano in medicina e che i soldati romani portavano con loro per disinfettare e far cicatrizzare le ferite.Come 2000 anni fa, ha lo stesso prezzo dell'oro. Guardate voi. La mirra si trova anche nel Fernet Branca e se siete interessati eccovi un cocktail che viene dal Brasile con una canzone.

2 commenti:

Anonimo ha detto...

se il rametto di mirra non era così spinoso, si poteva succhiare come una radice di liquirizia...

mandi Jaio:-)
Capucine

Jaio ha detto...

...avevo dimenticato la liquirizia.
Mandi e buon WE