I miei Video clips furlans

Loading...

25 dic 2008

Fâs fûr l'an furlan / Fai fuori l'anno friulano

Par fâ fûr l'an furlan vé achi un gnûf video par insegnâ il furlan ai fruts cul teatro e le musiche (Forsit no avonde) e le interativitât.

23 dic 2008

Fuarce Udin !

Daspó le ultime scudulade cuintri il Milan, o scuen intervegnî par dâ un colp di man e un colp di pît ae nestre scuâdre e sa nol baste magari ancje un colp di lengate.
L'an passât, a pene fate le cjançon, l'Udin al veve vinçût. Cumó, cun trê cjançons e cualchi chilo di paneton, s'a nol vinç in zenâr al ûl dî ch'o no vês tifât avonde. Se i nestris pinsirs a puedin influenzâ i risultâts alore o vin di pensâ fuart e ben al Udin ch'al vinç.
Achi o vês l'inno uficiâl, daspó o vês chel di Dario Zampa e finalmentri il gno Fuarce Udin. S'o non vês avonde cun trê o no vês che da fâ il vuestri ma tifait!




Alè Udin - Inno Storico Udinese Calcio

Merry Crisis and happy new Fear

video

22 dic 2008

Ieri la Guzzanti e oggi Marta

Certo che da noi, se non si fanno polemiche non si puó neanche far ridere. Ecco una che ha trovato un modo di piacere.

21 dic 2008

Strassoldo in un film di Dino Risi

Chest Strassoldo achi al é il fradi di chel âltri, non stin a fâ confusions, eh? Ma al é distès un professôr ae universitât di Udin (Indulà che i bêz a no rivin mai avonde:-)
Ch'al sêti parcé che il retôr al dà autorizazions ai students di fâ riunions o ben parcé che un professôr al conteste le autoritât dal retôr? Dutcâs, se chest Strassoldo al insegne sociologjie di sigûr che i bêz e saran ben straçâts. Cuissà ce tancj zeros in sociologjie ae fin dal ant:-)



Dino Risi, é forse il regista che ha dipinto meglio l'Italia con le sue commedie all'italiana. Sebbene sia morto novantenne, questo spezzone non lo ha girato lui ma farà invece parte di un film che la Guzzanti sta facendo. Che il suo film sia fatto per mostrarci come certi bidelli o portinai si spaccino per generali o presidenti, non lo so ma l'Italia non ci guadagnerà niente:E il Friuli ancora di meno.

20 dic 2008

In nomine patrie, Friûl, Vignêsie,Gjulie e vie indenant


Fin cuant che il president de nestre regjon al é un cjargnel, no crôt ch'al sedi ancjemó un grum di cjargniei ch'a voledin tirâsi de bande e no viodarin plui elezions separatistis. Al é bielzà cualchi ant ch'al é sucedût ma al mi jere restât un grop ch'o vevi voe di disfâ. E o lu disfi achi tar chest video. So le ai mitude un pôc in farse al é juste par fâ da cuintripês ae tragjedie ch'o viodevi jó.
Cussí, enfre i atôrs ch'a restin atôrs come par dî ch'a nol coventave vê pôre, par câs, o ai cjatât pes stradis dal web di Tumieç chest cjargniel ch'o cognossês e al mi é bastât pôc par fâlu deventâ l'atôr principâl. Parce che, insome al simbolegje di besôl duç i cjargniei che par un pêl e varessin stât dome cjargniei e duç i furlans che par interès o par amôr a volevin ch'a si stàs insiemit.
Le ocasion a jere masse buine par no zontâus il gnûf segno de crôs furlan cun lis muiniis e il pianist.


In nomine patriae
Finché avremo un presidente carnico, non credo che ci saranno ancora molti carnici a voler mettersi da parte con delle elezioni separatiste quali quelle che cualche anno fa mi avevano lasciato un nodo che da tempo volevo disfare. Ecco fatto. Lo disfo con questo video. Il dolce-amaro e tragico-comico son voluti. In fondo, la tragedia non é avvenuta e gli attori rimangono attori per fare le loro false lamentele salvo l'attore che per caso, ho trovato per le strade di Tolmezzo e che diventa il carnico ideale:Renzo Tondo. Ideale perché simboleggia proprio il carnico che avrebbe potuto mettersi a conto proprio e nello stesso tempo il friulano che malgrado tutto non avrebbe voluto, o per interessi o per amore, che la Carnia si separi dal resto del Friuli.
Nello stesso tempo vi metto il nuovo segno di croce friulano rivisto per l'occasione con l'aiuto delle monache e del pianista.

18 dic 2008

Par Nedâl: Pês ae Mire / Per Natale: Gomma alla mirra


So mangjais masse a Nedâl, viodêt di stâ atents aes coculis ch'a us fâsin vignî aftis in te bocje ch'a puedin durâ ancje 3 setemanis. Viodêt ancje di no mangjâ masse panetons e rôbis che cun tun eto us fâs ingrasâ di un chilo.
Soredut, se po  o volês mostrâ ch'a no é vere no stait o cirî di fâ stâ
 drenti dute le cicine strengint le cinturie parcé ch'o riscjais di cjapâ lis emoroidis tal indoman.
Va ben che pes aftis e lis emoroidis forsit cualchidun us darà il rimedi miracolôs di Nedâl ch'a é le Mire.
La mire a ven di chest arbul achi plen di spinis, ae fin de estât a tache a sburtâ fûr grops dal tronc e daspó dai grops e cole fûr cualchi gote di pês che in Somaliei a si và a cjoli sù gote par gote  vie pal dí su le tiare cuant ch'a no si và a fâ i piratas vie pe gnot sul mâr.
Chiste pês a é le mire dai rés magjos. A coste come 2000 agns fa: Tant che l'àur.

Prime di podê doprâle a si a di fâle disfâ cul vapôr e alore al é miôr di comprâle in tinture.
Une fiale a coste dome 15€ :-) o come me o le cjatais a 28€ par 90cl ...Di alcol e 6gr di pês.
O podês ancje cjatâ le mire tal Fernet Branca e fâ come in Brasile: Un cocktail cun le Coche e une cjançon.






Attenti di non esagerare con il cibo a Natale. Troppe noci vi possono provocare delle afte nella bocca e troppe altre buone cose con un etto vi faranno ingrassare di un chilo. Poi per tornare al punto di partenza sarà forse dura. Le afte, possono durare anche 4 settimane mentre la ciccia sarà cosí allo stretto sotto la cintura che l'indomani vi troverete con le emorroidi. Niente paura peró. Avrete un re magio che vi porterà anche a voi l'incenso, l'oro o almeno la mirra.
La mirra é una resina che viene da questo albero spinoso alla fine de l'estate ed é raccolta goccia per goccia in Somalia dalle donne mentre gli uomini dormono stanchi di aver fatto i pirati durante la notte. Questa é la mirra dei ré magi. Quella che gli egiziani adoperavano per imbalsamare, quella che i greci adoperavano in medicina e che i soldati romani portavano con loro per disinfettare e far cicatrizzare le ferite.Come 2000 anni fa, ha lo stesso prezzo dell'oro. Guardate voi. La mirra si trova anche nel Fernet Branca e se siete interessati eccovi un cocktail che viene dal Brasile con una canzone.

15 dic 2008

Bush la cîse, Bush la siepe, Bush la haie...

Le gjate a fâs le mate
O vevi puartât un piçul paneton par tirâ da lunc le cerimonie dal té de mê visine ch'a voleve mostrânus le sô gjate. Le sô gjate a jere tal balcon ch'a cjalave di fûr e dut tun colp e a tacât a rimenâsi, a sgarfâ i vêris e a miulâ come une mate. Ce vevie? A veve vidût un gjat ch'al passave jù in te strade e a no si stacave nancje par lâ a bevi il so lat. Cussí, o vin pensât ch'al sarès stât miôr di puartâle jù in te strade. A pene di fûr, che çuite, ce fasie? A s'in và vie ben plan ben plan di un'âltre bande zence nancje cjalâ il gjat. Come ch'a no i interessàs nuje. Il gjat peró lui al a capît e dopo vê cjalât cemût ch'a menave il culet a diestre tant ch'a meteve le code a çampe al é lât vie daûr de cîse a spietâle. E al é propit aí che le gjate a veve voe di lâ. Ce frice, a dave di chei urlis! Un di nô al si é gjavât lis scarpis e lis a tiradis a chel assassin di gjat daûr de cîse. Nuje, il gjat nus a tirât lis scarpis indaûr e le gjate e a tacât a lamentâsi ancjemó plui fuart.
Al si varès dite che daûr de cîse a erin in dîs, altri che dome un gjat. Propit a chel moment, un gjornalist irachen, par fâsi viodi, dissal Bush, al tirave lis sôs scarpis cuintri Bush tant ch'al faseve il so discors. Strane coincidenze.

Rendez-vous galant
Avevo portato un piccolo panettone per far durar la cerimonia del té un pó più a lungo. La mia vicina voleva farci vedere la sua gatta. La sua gatta era alla finestra e guardava di fuori. D'un tratto incomincia ad animarsi, và a destra, a sinistra, si ferma, si alza, graffia i vetri, miagola...Cosa gli pigliava? Siamo andati a vedere alla finestra: Un gatto passava per la strada. Abbiamo allora pensato di portar giù la gatta per vedere cosa sarebbe successo.
Niente, lei camminando piano piano e senza guardar nessuno s'é messa a camminare verso la direzione opposta.Come se non fosse interessata di niente. Il gatto lui invece aveva capito tutto e dopo averla guardata menare il culetto come una timida sedicenne farebbe per la prima volta se n'é andato dietro la siepe ad aspettarla. Ed é proprio là che la gatta lo ha raggiunto.Poi, faceva di quei urli da far pietà.Uno di noi ha tirato fuori le scarpe e le ha tirate nella direzione del gatto per farlo scappare. Invece niente, il gatto ci ha tirato indietro le scarpe come per dire di occuparci dei nostri affari mentre la gatta urlava ancora più forte. Si avrebbe detto che invece di un gatto dietro la siepe ce n'erano 10...
Ed é proprio a quel momento che un giornalista iracheno ha tirato le scarpe a George Bush. ...Per farsi vedere, disse Bush. Strana coincidenza .

14 dic 2008

Europe wake up

Ancje se cualchidun a nol à plui voe di sei talian al scuen jessi amancul european.

Anche se qualcuno avrebbe voglia di non essere più italiano dovrebbe almeno rimanere europeo.

13 dic 2008

La patahaya di Nedâl / La patahaya di Natale

Alc di rós ch'al lêti ben cul vert di Nedâl. Alc di gnûf ch'al lêti ben par cambiâ. Alc di fresc par gambiâ le bocje o da maridâ cul prossut di san Denêl al puèst dal melon. Par doi euros, l'aspiet strani di chiste pome scuâsit a si puedarès ancje no mangjâle ma cemût fâ cuant ch'a si é curiôs? A si le vierç in doi, a si plante une sedonute e a si le offrís come un gjelato in te sô barcjute. Infat lis semencis ch'o viodês in te bocje a no si lis sint. Le polpe e somee a chê dal melon o de angurie ma in plui neutro. Diderot, tal 1840 al disève che la Patahaya a veve il savôr di un fîc ma cun le polpe plui mole e plui bagnade. Ch'a sêti stade in chê vôlte le pome plui popolâr in Californie jó o no crôt.La mê a ven dal Vietnam e scuâsit a somee a une bombe a man traviestide di cartufule e tinzude di rós. Par Nedâl e varès di fâ biele figure sù lis taulis. Viodêt vuâltris. A esist ancje cun le scuarce zâle.

Qualcosa di rosso che vada bene col verde di Natale. Qualcosa di nuovo per cambiare. Qualcosa di fresco per cambiar la bocca o da abbinare col prosciutto di san Daniele che é più secco se stagionato di più. Per due euro, vale già la pena di averlo in mano e di guardarlo ma essendo curiosi, si taglia in due e si pianta un cucchiaino prima di servire a mó di gelato nella sua barchetta. I semi che vedete, in bocca non si sentono per niente. La polpa assomiglia a quella del melone o dell'anguria ma il sapore é più neutro. Diderot nel 1840 diceva del Patahaya che era l'alimento di base dei californiani e che il suo sapore assomigliava a quello dei fichi freschi ma con una polpa più molle e bagnata. La mia viene dal Vietnam e sembra a una bomba a mano travestita da patata tinta di rosso. Pare si trovi in tutta l'Asia e nel sud America. Per Natale potrebbe far bella figura sui tavoli. Vedete voi. Esiste anche con la buccia gialla.

12 dic 2008

Il Bepi dal Presepi - Giuseppe del presepe

Il crist al jere un arabo, dutcâs un palestinês forsit ancje brut e antipatic s'al sameave a Yasser Arafat.
Cjavei nêris come le madone e di sigûr cui vôi asortîts.
Altri che blù e blont a le russe o le svedêse.
Pussibil ch'a no si vêti vût nujâltri diu che chel da tacâ a preâ? 
Al dí di vuê, dut al é pussibil e in chê vôlte ancje di plui.
Ce no si fasial par un franc in plui? Il Bepi, l'omp de madone, so ai ben capît al é come il duche di Edimburc cun le regjine d'Inghiltere. Al é aí dome par fâ da pâl come un mone.
Ma chiste vôlte o ai vulût vendicâ ducj i omps opprimûts e scjafoiâts tal nassi dal lôr fi. A é ore di finîle di fâ crodi che le madone e a vût un frut zence che il Bepi al vedi fat nuje e che le Elisabete a si fasi cjapâ par Marie.
 Alore, da artist, a mi an domandât di fâ 5 manichins par fâ un presepi sù le Grand' place di Bruxelles e us presenti achi i lôrs buscj.Us fasarai notâ plui tart che Nancje Leonardo da Vinci a nol crodeve masse a chiste storie e in te ûltime cene di Milan il so san Zuant a nol sarès âti che une mule ch'a si clamave Madalene e ch'a no ere âltri che le concubine dal Christ. 
Ma chiste a é un'âltre storie che forsit une dí cualchidun us contarà. Lassin pal moment passâ un Nedâl come chei âltris zence pensâ tros fruts ch'al à vût il Christ e le Madalene s'a nol doprave il preservatîf.
 Ogni ant al é compagn ma chest an, il gno Bepi di l'an passât al é lât a finîle in France par un mês e alore o ai scuignût fant un'âti. Da bon cristian,  ch'al predicje dome pe sô religjon e duncje pai soi interès, o mi soi mitût al puèst dal Bepi. 
Si, chê mûse di lavatîf aí o soi jó. 
Le barbute arabute o ebreeute o ai scuignût metile par fâ plui esotic e i cjavei a son un compromès par no meti ducj cui cjavei nêris. Naturalmenti, o mi soi scielzût jó le madone e no ai lassât chest lavôr a nissun Piêri o Jacum. Mi soi cjapât sù une zovine friçute ma par no fâmi cjapâ da pedofilo o no ai fat come Allah ch'al si é cjapât sù une zovine di 15 agns cuant ch'al veve 75 agns. Achi al si disarès scuâsit i personagjos di un film dai agns 50.
 I rès magjos, e somèin divertîts da mê sielte e come vuâltris a cirin di no ridi. A son personagjos ch'a son passâts pal gno studio. Il nêri al é un fatorin ch'al lavore da UPS e al si viôt ch'al é plui content di chei âltris. Pensait: Doi agns fa al stave in tune barache de jungle africane e cumó al sarà ae television e in tes fotos di ducj i turiscj ch'a passaran ae Grand Place di Bruxelles.
Forsit al é lui ch'al puartave le mire come regâl. So varès di fâ un presepi in cjase mê, o i metarès in man une butilie di Fernet Branca. Parcé?
Parceche le mire al é il component ch'al us lasse chel gust amâr in te bocje e ch'al us scjalde il stomi dopo il bicjarin. Ma chiste a sarà le storie ch'o us contarai doman. Salute et salut!

Il san Giuseppe, non si sà veramente chi l'abbia santificato poiché ha sempre fatto la figura del tonto come se fosse il duca di Edimburgo accanto alla regina d'Inghilterra. Fattostà, che dovevo prendere la difesa degli uomini oppressi, dimenticati, o messi da parte.Per caso, il san Giuseppe che và ogni anno  a far il palo nel presepe della Grand' place di Bruxelles , quest'anno é invece andato a finire in Francia. Dovevo dunque farne un'altro e allora, non avendo sottomano altre facce che la mia, mi son divertito a mettermi al suo posto. 
Che faccia tosta eh? La barbetta arabetta-ebbreotta dovevo metterla per dare un pó di colore locale ed i capelli grigi e giusto per non mettere solo capelli neri. Si , perché Gesù non era ne svedese ne russo e nessuno era biondo e blu ma moro o nero come tutti gli arabi. 
Ma erano arabi o ebbrei? 
A quei tempi, comunque si assomigliavano tutti e comunque, si dice che presto diventeremo tutti di tinta scura.
La madonna me la sono scielta io senza andare a chiedere al parroco quella che avrebbe messo lui. Semmai dirà qualcosa, lo consoleró dicendo che non ho preso una ragazza di 15 anni come pare abbia fatto Allah a 75 anni.
Il negro l'ho messo alla moda americana coi capelli lisci ed il re magio pelato alla moda europea da quando Yul Brinner e Kojack se ne sono andati. Se il negro sembra più divertito degli altri é forse perché é convinto che il suo regalo sarà il più apprezzato. Che sia la mirra?
Comunque, in realtà, il nero si chiama Jean, ed é un fattorino della UPS che passava da me e si sà, da me tutti quelli che entrano finiscono nel gesso. Sarà comunque fiero di figurare in tutte le foto dei turisti che passeranno di là, nonché di passare nientepopodimenoche: Alla tivù!
 Se facessi un presepio in casa, gli metterei in mano una bottiglia di Fernet Branca che al giorno d'oggi, é l'unico prodotto dove ci sia ancora la mirra. La mirra é quel additivo-apero-digestivo che vi scalda lo stomaco mentre vi lascia in bocca quel tipico amaro...
 Ma questa é un'altra storia che continueró domani. Buona giornata.

11 dic 2008

Vos désirs sont des ordres

I vuestris desideris a son ordins.
O scuen dî che chiste storie a é une storie di bêz senó o no le varès fate.
Dutcâs so varès di fâmi pajâ come ch'a si faseve tai agns 30 a Parigji, cun chest bas-riliêf di un metro e cinquante al quadrât o varès di podê comprâ une cjase. Invesit o scuegnarai spietâ di vendit ancjemó cualchidun. A Parigji in chê vôlte il prêsit al jere fat secont il numar di biliets da 10.000 che si podeve meti sul cuâdri un dongje chel âltri. Al dì di vuê a si scuen contentâsi di biliets di 5:-)

I vostri desideri sono degli ordini

Questo è il primo risultato.
Naturalmente é una storia di soldi altrimenti non l'avrei fatto cosí.
Un piacere é un piacere se poi é anche pagato, di cosa potrei lagnarmi?
Il prossimo piacere sarà carnale. I pittori finiscono sempre per portare a letto i loro modelli oppure mangiano la frutta della natura morta e cualcosa devo fare.

10 dic 2008

In nomine patrie, friuli, venezia gjulia e cussí vie

Preait furlans ch'a sta par rivâ chê gnove! Seben o soi daûr a splumâle come une margarite o varès di rivâ adore a finîle achi di pôc. Di ce si tratial? Tornait di tant in tant a dâ une cucade e lu savarês.

In nomine patria, friuli, venezia giulia e cosí via.
Pregate perché sta per arrivarne una nuova. La sto spiumando come una margherita e dovrei finire tra poco. Di cosa si tratta? Tornate a dare un'occhiata di tanto in tanto e lo saprete.

09 dic 2008

Trieste - Bruxelles e Bruxelles-Trieste


Da Zenâr une gnove linie aeree direte da Triest a Bruxelles a sarà mitude in siervizi par  Ryanair. Chiste vôlte a no é une monade al é vêr.
Miarde, o no podarai doprâle prime dal mês di Lùi parcé ch'o soi blocât tal gno lavôr. Dutcâs, so vês chê di vignî a fâ un zîr das mês bandis cumó o no vês plui di lâ a Trevîs o di scuignî fermâsi pe strade. O scuignarês peró dismontâ a Charleroi a 50km di achi.Par savent di plui frache achi


Nuova linea aerea tra Bruxelles e Trieste à partire da Gennaio con Ryanair. I friulani adesso non dovranno più andare a Treviso ma a Ronchi. Si atterra a Charleroi dove se sono di turno vi aspetto col taxi:-) Non é uno scherzo.Per saperne di più clicca qua.

08 dic 2008

Società dei mostri

Il culto del brutto é tanto diffuso che esser brutto vuol dire esser belli. In questa società, il bello farebbe paura. Sicché, belli o brutti, si sarebbe tutti dei mostri. Questa é l'idea generale. Poi,  quello che ne uscirà fuori in questo basso-rilievo da dipingere, sarà da vedere.
Nella parola Shazam manca la A come se non fosse necessaria tanto é una parola inventata con le iniziali di Solomon, Hercules, Atlas, Zeus, Achilles e Mercury. A Hollywood
 Shazam vuol dire "to make a quick buck for the studio" e cioé far qualcosa alla svelta per far soldi. Se conto il tempo, non é che sia fatto molto alla svelta perché avete visto le prime facce d'argilla 6 mesi fa in questo blog.
Adesso peró ho anche lo stampo. Faró 10 esemplari numerati. I colori faranno la differenza tra di loro. Shazam, é una parola nata negli anni 30 e si usa anche per congiurare la sorte e realizzare qualcosa di straordinario e questo sarebbe il primo lavoro di una serie di 100 sculture, 100 quadri, 100 ceramiche, 100... , 100..., 100... e 100 ancora da decidere.

06 dic 2008

Paul Mc Cartney ritorna con Electrical Arguments

Si era svegliato una notte con un'aria 
in testa chiedendosi chi mai aveva fatto quella melodia che trovava cosí bella.S'era messo al piano per scriverla e non dimenticarla. L'indomani, facendola poi ascoltare agli altri ha dovuto convincersi che al di fuori di lui,  non l'aveva ancora mai udita nessuno. Cosí é nata Yesterday. La potete ascoltare qua con altri 28 brani tra i quali 13 nuovi dal titolo Electrical Arguments dove, l'accento si dice che sia stato messo sulle voci, non so perché, forse appunto perché Mc Cartney alle volte si riconosce appena. Invece il richiamo ai Beatles é evidente. In fondo, lui era il 50% di loro ed é normale che si sia portato con sé la sua parte. Tra i brani rock e folk più lenti di Questo Electric Arguments con delle introduzioni o i riffs alternati con strumenti differenti, tutti suonati da Mc. Cartney, si riconosce la voglia di innovare già presente nel Fireman di 10 anni fa fatto con la collaborazione di Youth che s'é preso la tecnica in mano ma anche la voglia di rimanere nell'arte della melodia sebbene nell'intervista dica che tutto é nato nell'improvvisazione. Infatti c'é anche un'intervista in inglese con sottotitoli in francese che non traduco perché so che capite almeno almeno una delle due.