I miei Video clips furlans

Loading...

6 gen 2009

Vissosky


Nô, cun lis nestris cjançonetis talianis e il nestri cjacarâ toscan o no si rindín cont ch'o podín someâ efeminâts a un grum di altris popui. Dutcâs, se veramenti o crodês di sei plui omps che chei âltris parcé ch'o cjacarais furlan o vês di dâ une cjalade in te pagjine di Visosky
Cui îsal chel? Un rùs. Il plui popolâr dai rùs. Un atôr soredut ma ancje un poete e un Bard come ch'a disin da lui par dî un cjançonetari, un songwriter. Tes sôs cjançons, dome storiis di omps, di impressions fuartis, di amîs pierdûts e ricjatâts. Lis feminis a no lavin matis di lui a part pal so talent ma al ere bon di sedusi une pueme e di purtale tal jet in dôs oris. Al é cussí che le atrice franco-russe Marina Vlady a conte come ch'a si é  si é fate cjapâ cuant che bielzà a veve le cincuantine. A ere invidade a une serade. Al é rivât Visotsky, e al é lât dret sù di jê. Al si é sentât dongje di jê, a i à cjapât la man e a son restâts aí cussí zence cjacarâ. Jê a no saveve ce ch'a veve di fâ ma cuant ch'a son lâts fûr a son lâts tal so albergo e a si son distacâts dome 7 agns dopo cuant ch'al é muart di un cancro.Tal fratimp al veve distès imparât il francês e achi o podês sintî une so cjançon: La fin du bal.
Vêso vidût chel film Le penne nere cun la Vlady e Mastroianni? Al é stât zirât in Cjargne tal 52.


Noi, con le nostre canzonette italiane ed il nostro parlar toscano non ci rendiamo conto che possiamo sembrare effeminati a un mucchio di altri popoli. In ogni modo, se veramente credete di essere più uomini degli altri solo perché parlate friulano dovete dare uno sguardo nella pagina di Vissosky (Pronuncia all'incirca Vuessosky)
Chi é? Un russo naturalmente. Il più popolare degli attori russi ma anche  un poeta, un bart come si dice da loro per dire cantautore. Nelle sue canzoni, si dà un'aria di maschiaccio con la voce aspra e rauca per raccontar storie di maschi, d'amicizie perse e ritrovate. Niente da vedere con i gay anche se le donne, in genere, a parte il suo talento, non andavano matte per lui.Pertanto, era capace di sedurre una donna in cualche ora ed é cosí che l'attrice franco-russa Marina Vlady s'é fatta conquistare allorché aveva già la 50a. Era invitata ad una serata. Vissotsky arriva tardi, la vede e si dirige verso di lei guardandola negli occhi. Gli si siede vicino, gli prende la mano senza dirle una parola. La Vlady non sapeva cosa fare ma quando sono usciti, sono andati subito nel suo albergo e si sono separati solo 8 anni dopo quando lui é morto di un cancro.Nel frattempo aveva imparato a cantare in francese quasi senza accento russo come qua in La fin du bal.
La Vlady ha incominciato la sua carriera in Italia all'età di 11 anni. Nel film Penne nere girato nel 52 in Carnia con Marcello Mastroianni giovanissimo lei aveva 15 anni.

Nessun commento: