I miei Video clips furlans

Loading...

05 feb 2009

Prezzi aerei

Vado a New York il 16. Prenoto on line.Voglio un volo diretto. Tra le  numerose compagnie, comparo.Quasi tutti ti offrono un volo diretto all'andata ma se non stai attento ti mettono  il ritorno con fermata in un'altra capitale.Cerco di cambiare il ritorno. Certe compagnie sono meno care se ti lasci "scalare"qualche ora da qualche parte. L'alitalia ti offre cosí un ritorno in 17 ore. Ma se a Roma o Milano come al solito c'é uno sciopero, le 17 ore diventano il doppio. Meglio dunque lasciare che raddoppiare.
Finalmente trovo, oh dio, una andata e ritorno in diretta senza scalo per 161€ con la compagnie Brussels airlines.
Peró, oh merda, c'é un trucco. Aggiungono 248€ di tasse, 20€ di spese per dossier e dulcis in fundo: ancora 5€ per la transazione di pagamento.Ma quello che mi dà più fastidio é che dovró partire 3 giorni prima perché nel loro programma, anche se stai attento, se metti il 19 sei buttato sul 16.
Possibile che non ci sia modo di fare senza essere cosí commercialmente aggressivi o che l'unica alternativa sia quella di una compagnia di bandiera dove non sei mai sicuro di partire per via degli scioperi?
Certo che la concorrenza dovrebbe agire ma sembra che con la crisi certi riflessi non siano più quelli di prima. Prima, con l'Alitalia o qualsiasi altra compagnia di bandiera, per andare a Milano bisognava pagare sui 700€ e anche più. 
Arriva Ryanair ed i prezzi scendono a 40€ e anche meno.
Di che andar a far la spesa ogni sabato in una capitale differente.Ma adesso Anche Ryanair s'é presa il vizio di aggiungerti le tasse secondo un'idea che quel cazzo di Jacques Chirac ha fatto adottare in tutta Europa per poter salvaguardare airFrance.
Cosí, con l'idea che una tassa si deve pagare ti fanno il prezzo che vogliono.Che sia per eliminare i concorrenti? Comunque, la nuova linea Bruxelles-Trieste incomincerà solo in aprile invece di febbraio. Sorry per l'invito di ieri.

Nessun commento: