I miei Video clips furlans

Loading...

15 giu 2009

Calvari breton / Calvario bretone


In France, plui che dapardut, lis glêsiis a sierin. Ch'al sedi par mancjance di prêdis o di crodints o no sai. Chiste glêsiute a é une di chês. In Bretagne lis clamin Calvaris. A jere une dí sù le me strade e a si jere in 4 pitôrs par fâ il so ritrat di front al mâr ch'a si viôt al orizon. L'esercizi al jere chel di piturâ a le svuelte prime ch'al si meti a plovi.
(Vicinio a Le Guilvinec)

In Francia, più che altrove, le chiese chiudono. Non só se sia per mancanza di preti o di credenti. Questa chiesetta é una di quelle. In Bretagna le chiamano Calvario. Era sulla mia strada un giorno.Eravamo in 4 pittori per farle il ritratto di fronte al mare che si vede all'orizzonte. L'esercizio consisteva a dipingere alla svelta prima che si metta a piovere.

3 commenti:

Anonimo ha detto...

Mi piace tanto come dipingi.
Se Ti riesce mi togli un curiosità ?
Sei Carnico , oppure , come Ti vuoi definire ?
Exanba.

Jaio Furlanâr ha detto...

O soi cjargniel di mâri, di nônos e cuissà ancjemó cui ma seben ch'o voi in Cjargnia di tant in tant o ai pierdût l'acent pa strada. Andé masse tentazions ta vita par restâ dome cjargniel:-)
Mandi a grasia pal to interès.

Anonimo ha detto...

Tra gli Ebrei vale la discendenza materna per ritenersi Tali e sono d'accordo.
Quindi sei Cjargnel e dato che lo sei non dimenticarlo e puoi esserne fiero.
Che vivere in Carnia sia una noia è vero , però è sempre la Carnia.
Visto che come artista sei in gamba , precisalo che sei Carnico .
mandi.
Exanba.