I miei Video clips furlans

Loading...

07 ott 2009

Gambiâ lis bleons / Cambiar le leunzuola


Cumó, invezit di lavâ lis bleons o lis buti vie in tune sêle di rêsine di polyester e cuant ch'a son ben bagnadis o lis tiri fûr, lis strîci, lis involûci, lis vôlti, lis ingrôpi, lis sistemi par fâ un disen cu lis pleis e po lis lâsi indurî. Cuant ch'a son duris, o neti vie ce che no mi covente e po lis pituri cul gno colôr  preferît ch'al é il verderam cun cualchi ponte di àur.

Chest al é il prin risultât par fâ le curnîs al cuâdri di un pitôr ch'al fasarà une mostre da me in dicembar. Al mi é someât che a pene vude le idee, o ai contât fint al dîs, e a jé vignude fûr as ùndis:-)

Doman un'âltre, e passant compagn. Sperin di no vent masse, senó no duar, no mangji e no fâs l'amôr o ben o mangji invezit di durmî e o duar invezit di fâ l'amôr o ben o lu fâs cuant ch'o soi masse strac:-) Ma varaio ancjemó bleons par usgnot?



Adesso, invece di cambiar le lenzuola le butto via in un secchio di resina polyester e cuando sono ben amollate le tiro fuori, le arrotolo, le volto, le tiro, le lascio, le annodo e le sistemo per far un disegno con le pieghe. Poi lascio irrigidire e le riprendo per addolcire gli angoli e poi dipingere col moi colore preferito che é il verderame che rialzo con vere gocce d'oro. Questo é il risultato di un'idea avuta ieri sera e finita stamane. Una cornice per la pittura di un artista che esporrà in dicembre nella galleria.Vi dico subito che l'ho trovato troppo divertente per non ricominciare con qualche cosa d'altro che sarà pronto domani. Ma avró ancora lenzuola per stassera?







11 commenti:

Anonimo ha detto...

non sapevo ti piacessero i colori così freddi...
del resto, se dormi senza le lenzuola...

Capuche

Anonimo ha detto...

Genius di un Jaio

A mi il verderame a mi plas tantissim, fin di frute, ca si veve in cjase chel par preparà il solfato

DoneBete

Jaio Furlanâr ha detto...

Capucine, il verde rame é il verde più caldo. Ha spesso delle vene gialle e ocra con punti più scuri di terra d'ombra e anche blu. Il colore più alto (Più chiaro) é composto da bianco con un pó di verde chiaro e di azzurro. Con lui si potrebbe fare un cielo. Se sempbra freddo nella foto é per via della luce fioca. Del resto, i rilievi dorati, non si vedono.

Jaio Furlanâr ha detto...

Bete, o ai viodût ch'a no tu sês mâl nancje tu:-) il verderam al é ancje il gno colôr puarte furtune Cuant ch'o ai scomençât a fâlu, al jere veramenti par ossidâ l'oton e il ram pes statuis ch'o fasevi par Jean-Paul Gaultier (Che po al à doprât come manichins) Une drogherie di achenti a mi veve vendût le ûltime fiale segrete par vê il vert sul ram in cualchi ore. Daspó o ai scuignût cirî une ricete di bessôl parcé che ducj a volevin chel colôr pai negozis, i internos e i esternos e o fat negozis in dute le Europe par vie dal gno verderam. Ricete:Une pinelade sul ram di acit muriatic (Cloridric) e po tu scjampis vie parcé che il ram al tache a fumâ cun tun biel fum arançon ma avonde tossic Al é l'acid ch'a disfe i aliments tal nestri stomi:-) Cuant che dopo 5 minûts il ram nol fume plui, a tu vâs a spinelâlu di amoniache e alà, o ben a tu tegnis le respirazion e po tu scjampis vie, o ben a tu mets une maschere a ossigjeno e tu stâ lí tant che tu ûls. A pene ch'a tu mets le amoniache, seont le cuantitât dal acit di prime , le igrometrie dal aiar e le cuantitât di amoniache ch'a tu metis, a cji dà diferents colôrs ch'a van dal verderam, al celestin pai ponts plui clârs al viole e blu scûr tai ponts plui scûrs. L'efiet al scuâsit inimitabil, ma o soi rivât a rifâlu cence doprâ il ram e i acits.
Mandi

Neve ha detto...

Grazie Jaio, tu mi as fat contente parçèche o jeri curiose e po' tu as creat une robe stupende. Bravo ma bravo par da bon. Se t'un fas ençjemò ti mandi ançie i bleons na chi duarmi usnot!

Anonimo ha detto...

il verde fa parte dei colori freddi, e su questo non ci piove.

Mandi!

Jaio Furlanâr ha detto...

Daccordo ma il mio verde é di tutti i colori:-)

Anonimo ha detto...

Graziis Jaio,
ce biele spiegazion.
Mio pari, cal faseve il mecanic, al jere un spericolat tal fa funs tossics. Cul canel da la saldatrice al brusave l'interno da lis marmitis par netalis, al jere un incuinador trement. Pensasi che ta la stue Becchi al meteve su ancje cuviartons e pezotis imbivudis di nafta.
Mandi
DoneBete

Jaio Furlanâr ha detto...

Par fâ le polente? :-)

Jaio Furlanâr ha detto...

Graziis Néf, satu, al mi fâs un grum plasê di viodi ch'al cji plâs ma ancje che ancje in Cjargnie, le int a no jé indifarent a l'art, come che cualchi vôlte al somee. o soi daûr a fant un'âltri e po ancjemó un'âltri. Chiste vôlte al varà un aspiet di piel par podê maridâsi cul lèn. No sai indulà ch'o mi fermarai. Par furtune, o ai cjatât une drete par vê linzui cence plui doprâ i miei (E graziis ancje dai toi:-) O voi al marcjât des pûlçs che achi al é ogni dí dal ant sun tune place speciâl.Cumó o puès durmî trancuil:Tant ch'o varai linzui bon marcjât o rifasarai il mont:-)

Neve ha detto...

No stà femaçi mai... :)
Doman ti conti dal gno esi çjargnele.