I miei Video clips furlans

Loading...

05 dic 2009

Cjançons pai sorts / Canzoni per i sordi

Vuê une cjançon par chei che son plui sensibils cui vôi che cu lis vorêlis. Chest al sarès le espression grafiche dai suns di une gnove cjançon . Il titul a nol impuarte parcé che le grafie no à plui nuie di viodi cui suns o le puisie des peraulis ma dome cul aspiet estetic.Ogni cjançon é à le sô grafie ma sù par jù, ae prime cjalade, ch'a sedi fate da un eschimês o da un furlan, al é simpri su par jú compagn, tant nissun le scôlte.





Oggi una canzone per quelli che sono più sensibili con gli occhi che con le orecchie. Questa sarebbe l'espressione grafica dei suoni di una nuova canzone. Il titolo non importa perché la grafia non ha più niente da vedere con la poesia o la melodia ma solo con l'aspetto visuale. Ogni canzone ha la sua grafia ma per un profano sembrano sempre le stesse e se fosse stata fatta in cinese sarebbe la stessa. Tanto nessuno l'ascolta.

3 commenti:

Anonimo ha detto...

esaltare i sensi è sempre un'azione meritevole...
e non dimentichiamoci dell'occhio di Dio che sempre ci vede...

Buona giornata Jaio
Capucine

Neve ha detto...

Dipent cu ce ca si scôlte... Na setu lât a sconditi Jaio?

Anonimo ha detto...

probabilmente è andato in letargo!:-)))

Bau!