I miei Video clips furlans

Loading...

30 gen 2010

Le ûltime jaiade parigjine / L'ultima iaiata parigina


A Parigji tal Salon du prêt-a-porter o ai viodût chiste mule crote taiuçade cul ordenadôr e stampade suntun têl come par fâi un vistît o un sfont par esaltâ lis curvis e lis liniis. No ai cjapât le mûse parcé che a no jere veramenti biele ma il rest al mi é plasût.Ancje le gjaponêsine che à acetât di posâ par me cence pensâ aes mês intenzions. O speravi di mostrâus alc di plui di jê parce che a no veve notât il spiêli ma no soi rivât adore parce che no vevi notât che veve lis cjalcis che i lavin fint te cinturie:-)

Al Salon du prêt-à-porter di Parigi, ho visto questa ragazza nuda stampata e tagliuzzata su un telo. Non só cosa mi abbia attirato prima, la sua nudità o l'effetto grafico dei tagli ? Comunque m'é piaciuta anche la giapponesina alla quale ho chiesto di rimanere sopra lo specchio sperando di farvi vedere di più anche di lei: ma aveva le calze lunghe fino alla cinturra:-)

2 commenti:

Anonimo ha detto...

Mandi Jaio
cualchi dì fa o ai viodût un interessânt documentari su Paolo Hermanin cal pratiche l'incision su spieli
" ... gli specchi incisi sono il risultato di un lavoro lungo e meticoloso, sintesi del gusto calligrafico orientale con la cultura mitteleuropea ... Incidere con una punta i simboli universali sulle superfici più fragili esistenti, gli specchi, permette a Paolo Hermanin di creare un’arte sospesa tra il sensibile e il soprasensibile. L’artista opera una retroincisione dello specchio, creando la luce al posto dell’ombra, aprendo una realtà oltre quella fenomenica. Lo specchio inciso, per le sue quattro dimensioni intrinseche (magica, mitica, mantica e medica), diviene una sorta di finestra trascendentale che, al di là della realtà sensibile, consente di raggiungere livelli superiori di conoscenza, ma anche di terapia e di guarigione: il lavoro terapeutico con gli specchi è conosciuto anche con il nome di Mirrors Therapy, per la grande diffusione che ha avuto negli USA negli anni ’90."

Mandi
DoneBete

Jaio Furlanâr ha detto...

Oilà Done Bete, o soi lât a viodi i spiêlis di Hermanin. Une vôre interessant. Grazzis.