I miei Video clips furlans

Loading...

20 gen 2010

Miôr ridi /meglio ridere

Jar o vevi decidût di lâ ae bancje e di fâ une bocje da ridi a ducj chei ch'o incrosavi pe strade par viodi le lôr reazion.
Le prime a jere un zovine frice forsit immó cence pêi o forsit masse timide ch'a no mi à nancje cjalât.
So vessis viodût le mê muse passâ dal ridi al disgust o varessis ridût. Dutcâs o ai ridût di bessôl.
Le seconde , une siore che a passave cul so cjan, a mi ha fat un bondí cun dut il cjâf prime ch'o mi vôlti par viodi passâ un ch'al mi à fat bondí cun dut il cûl prime di sparî ae me diestre tes scjalis che van jù tal metro.
Il tierç al jere un pensionât ch'al veve pôre di traviersâ ancje se il semaforo al jere vert e al mi à domandât cemût ch'o stavi come se si fos simpri stâts amîcs e che no lu vevi mai viodût.Alore lu ai judât a traviersâ ma o ai scuignût scjampâ vie prime ch'al mi conti dute le sô vite.
Su le puarte de bancje, il gno vicin olandês al à scuignût fâmi segno di sí cul cjâf parcé che o i someavi masse amicâl, alore lu ai fermât par disigji che se une dí o ai fat tirâ vie le so machine de polizie parcé che jere devant il gno puarton al jere parcé ch'o vevi da lâ a l'aeropuart e che no savevi che jere sô.Cussí, al mi à spiegât ch'al jere il prin dí ch'al stave achi e che nol saveve che a si veve di lassâ amancul il numar di telefono sul cruscot. Insomis, cumó al sa che o soi jó e o sai ch'al é lui chel di chê scrassine di Trabant.
Vuê o voi fûr cu le mûse lungje par viodi se cualchidun al mi fâs le bocje da ridi.O cirarai di lâ a pît par no fâmi dâ une multe da un poliziot mal lunât. A no si sà mai.


La sua Trabant é una dei 3 051 385 esemplari usciti tra il 1948 e il 1991 in Germania dell'est e che funziona ancora a miscela.
 Ieri avevo deciso di uscire sorridendo a tutti quelli che avrei incontrato per strada. Al primo incontro, stavo per perdere il sorriso con quella ragazza forse troppo timida che non mi ha neanche guardato ed il mio sorriso s'é spento per un attimo in una smorfia di disgusto.Poi, ridendo, ho ripreso il sorriso per una signora ed il suo cane che mi ha fatto un inchino con la testa prima che un da dietro di me mi sorpassasse per farmene uno col culo mentre spariva nelle scale del metro.Al crucivia, dovevo attraversare e facendo un sorriso a un pensionato col bastone m'ha preso per un suo grande amico. Allora l'ho aiutato ad attraversare prima che il semaforo divento rosso e me la sono svignata prima che mi racconti tutta la sua vita. All'entrata della banca, incontro il vicino olandese che non mi dice mai buongiorno da quando ho fatto togliere la sua macchina parcheggiata di fronte al  mio portone. Il mio sorrisone era forse troppo amicale perché non mi risponda un sí con la testa. Allora l'ho fermato per dirle che non sapevo che quella macchina era sua e che dovevo andare all'aeroporto. Cosí, adesso sà perché l'ho fatto ed io so che quella vecchia Trabant non poteva appartenere che a un olandese per via della loro proverbiale mania di economizzare su tutto.
Oggi esco col muso lungo. Vedremo cosa succede. Vado a piedi .. Non si sà mai.Se un poliziotto facesse la stessa cosa rischierei una multa.

Nessun commento: