I miei Video clips furlans

Loading...

15 feb 2010

Il vagon blù

From Il vagon blù
O soi rivât lí cun Done Bete graziis al Furlan che nus vuidave par telefonin (Graziis Stiefin, no cji ai nancje ringraziât parcé ch'o crodevi che tu fossis tal vagon). Lis contis a jerin recitadis, lôr a disin leudis o letis, ma a jerin interpretadis da Raf Serafin e da Checo Tam in tune maniêre un grum espressive, anzit, cjapâts de lôr interpretazion, a lavin forsit masse di presse. Cussí, il sindic di Remanzàs, al é restât su le sô fan cuant ch'al à savût che il vagon blù al sierave.
Par furtune, Pauli Roiatti , a pene che si lave fûr dal so vagon blù al nus faseve entrâ te sô calorôse cusine e al é lí che le ostarie leterarie e à continuât. Francjamentri, i assints e an simpri tuart di no sei presints.

A Remanzacco, c'é un vagone blù perso per caso in un giardino vicino alla stazione ed é lí che certi giovedí ci si ritrova per ascoltare le ultime "Contecurte " scritte in friulano dai frequentatori dell'osteria letteraria. Succede anche che per quelli arrivati in ritardo o ancora affamati, lche a serata finisca nella cucina accanto dove Paolo Roiatti incita a continuare a bere lettere e mangiare frasi con vino e salame e nuovi amici.

2 commenti:

DoneBete ha detto...

Jaio,
bisugne dì che la leture da to conte "Odôr di rose", fate da Checo Tam ta cusine di Pauli Roiatti, a je stade fantastiche, cuant cal piave e distudave la lûs, une improvisazion une vore sugjestive.

Jaio Furlanâr ha detto...

Si, biele improvisade,Sperin che le int a vedi capît le conte:-)