I miei Video clips furlans

Loading...

05 feb 2010

Libris o cotulis / Libri o gonne

A Parigji le librerie Brentano che vendeve dute le leteradure merecane dal 1895 in ca e à sierât par vie che il fit, da 75.000, al jere passât a 200.000 al mês.
Nancje par disdete, le librerie francês di New York che esisteve dal 1920a scuen sierâ pe stesse rason. Il fit di 360.000$ al passave a un milion.
Ancje a Milan le librerie francês fondade tal 1955 e siare par vie che il fit al triplicave.
Di sigûr come dapardut, al puest dai libris e vendanran vistîts o hamburgers firmâts ma nô o savin che aromai a si compre i libris su internet.
Le ûltime vôlte ch'o jeri a Udin par un vecjo,libri di poesie di Nardini o vevi paiât 38€ da Friulibris. Naturalmentri o vevi ricevût in omagjo un âltri librut insignificant ma come ch'o vevi comprât une disine di libris...
Po lu vevi viodût passâ su internet a 14€...
Da Friulibris no an voe di sei su internet parcé che forsit le concurince a é masse fuarte. Tant che o spieti che il fit al triplichi ancje a Udin, mi contenti de piçule librerie Kappa vu che vent su internet come une grande.
Daspó o viodarin se e an avonde libris par vie che no nd'é avonde letôrs.


Con la crisi, si poteva credere che gli affitti fossero calati, ma invece é successo il contrario.Non solo sono aumentati ma sono andati alle stelle. Questo, sia in Europa che in America. L'ho scoperto cercando libri su internet. A Parigi, av. de l'Opera, la libreria americana Brentano chiude.
L'affitto passava da 75.000 a 200.000 al mese.
A New York, succede il contrario ma per la stessa ragione la Librairie Française chiude. L'affitto passava da 360.000 a un milione!
Anche a Milano la Librairie Française chiude per via dell'affitto che triplica.Chi prenderà il suo posto? Un'altro Armani o un'altro mac Donald?
A parte il fatto che mi dispiace di vedere che queste librerie anche centenarie che se ne vanno, só che comunque l'offerta invece si allarga su internet dove si trova di tutto e di più. Ho già trovato cosí una piccola casa di edizione friulana che vende direttamente su internet e so che ci sono anche autori che vendono direttamente i loro libri senza intermediari.Era già cosí per i musicisti e i cantanti. Tutto ora dipende dalla richiesta. L'offerta c'é ma ci saranno abbastanza lettori o melomani?

5 commenti:

Anonimo ha detto...

chi ha una propria casa deve ritenersi fortunato!
la proprietà è un bene inestimabile...
internet sarà anche una bella scoperta, oramai permette di raggiungere e sodddisfare qualsiasi perplessità...ma non venite a dirmi che si potrà in futuro anche mangiare, su internet!

Mandi Jaio
Capucine

Jaio Furlanâr ha detto...

Ciao Capucine,
Ebbene, forse non ancora in riva al lago ma da me, sopratutto per il momento che son solo , mi faccio recapitare i pasti e gli alimentari in casa ordinandoli via internet:-)

patrizia ha detto...

jaio
ti do ragione su tutti i fronti
i libri in internet costano anche 1/3 di ciò che costano in libreria
e conosco persone con disabilità motorie
che fanno la spesa alimentare in internet.
x fortuna internet non è la realtà
ma può aiutare a risolvere problemi reali, per chi li ha.

maman

pat

exanba ha detto...

Poi , andare in libreria a vedere tutta sta gente che se la tira , quando tu stai cercando una cosa precisa e Ti rompe avere alle spalle qualcuno che guarda dove stai guardando Tu , è proprio una rompitura.
O no ?
Comperare su internet , con la carta di credito ?
No , no, no !
Meglio andare in libreria , dove qualche bella figliola non manca mai.
Mandi .

Jaio Furlanâr ha detto...

Ci vediamo allora in libreria a Udine giovedí prossimo...Poiché ci siamo visti abbastanza su internet:-)