I miei Video clips furlans

Loading...

13 mag 2010

Contrast / Contrasto

Ce ch'al é ridicul a nol cope nissun a disin i francês e, l'operari comunâl cu le pale, viodint passâ le copie di borghês cun chei bastons a ridevin sot lis moschetis tant che mi preparavi par cjapâ le foto da lontan. Un al diseve che probabilmentri a vevin bisugne di smaltî le cicine dal cûl e alore a lavin a fâ le cjaminade. Chel âltri al diseve che ognun al puès fâ ce ch'al ûl ma nol capive il parcé di chei bastons che ur dave plui fastidi tal cjaminâ che jutori.
Cuant ch'o jeri rivât dongje di lôr o jeri par mostrâur il gno asentiment ma o vevi sintût che a cjacaravin furlan e invezit o ur ai fat un compliment disint che al faseve plasê di sintî che a 'nd ere amancul doi âltris furlans a Lignan. Sul che, l'operari cu le pale al mi à rispuindût che lui a nol jere furlan ma venit, e che cumó a son i venits che fevelin furlan e i furlans e cjacarin venit!
Chiste rispueste cussí clare e sclete no podeve sei fate che par un om sempliç e zenuin. Un che nol zire lis peraulis in tal cjâf prime di dîlis cu le bocje e al và dret tal essenziâl. Le sô rispueste a mi à tant plasût che us é doi a gratis. A Lignan a jerin lis siet di buinore e dut al jere sierât senó i varès vulintîr pajât un tai.
Semai o passais lunc de spiaze, ogni buinore o viodês chiste copie di vacanzîrs che a fâs sfuarçs di bant par sudâ e chescj operaris che a fasin sfuarçs par no sudâ di bant.


Ci sono di quelli che fanno grandi sforzi per poter sudare e quelli che fanno grandi sforzi per non sudare troppo. Mentre mi preparavo a far la foto gli operai comunali addetti alla spiaggia guardavano passare questa coppia e uno somigliava dire che di sicuro facevano la passeggiata per smagrire mentre l'altro forse pensava che ognuno puó fare ció che vuole ma non sembrava capire il perché di quei bastoncini che dava loro più fastidio che aiuto.
Poi, udii che parlavano in friulano e feci loro un complimento dicendo che ero contento di non essere l'unico friulano a parlar friulano a Lignano. La risposta mi sorprese quando mi disse che loro erano veneti e che adesso i veneti parlano friulano mentre i friulani parlano veneto. Ma la risposta chiara e schietta  mi piacque e ve la dó. Se non fossimo stati alle 7 del mattino gli avrei volentieri pagato un bicchiere

4 commenti:

el lobo ha detto...

Une storie interessante Jaio!
Mandi e graciis par il comment!!!

Anemone Viola ha detto...

Bundì Jaio,
apene che jai jodut la foto jai riconiosciut Lignan! Cumò, invece di sei a vore, i preferires sei lì.

Ce disci, l'important a l'è ca si cjacari in furlan!!!!

Bune sornade
Giulia

Jaio Furlanâr ha detto...

Pecjât che no vin podût viodisi. O sarai lí di gnûf dome in tetembar.
Mandi

Anemone Viola ha detto...

Alore jot di fami savè quan che tu ses cusì i jot se i pos vegni ju cun il Bepi!

Bune sornade!