I miei Video clips furlans

Loading...

20 lug 2010

Cartagena / Cartagine


Aromai,o soi plui tal mediterani spagnûl che tar chel dal Friûl.
Ogni volte chi voi vie in Spagne, o voi a visitâ cualchi vile. Domenie o soi lât a fâ un zîr a di lunc de coste blancje e mi soi fermât a Cartagena. A é ne sitât vecje scuâsit tant che Rome. Le vere Cartagjine a no esist plui da cuant che i romans le an rasade. Ma chê a si cjatave aventi jù in te Tunisie di vuê. Dutcâs e an ancje lôr il teatri roman. Le vile a no é mâl. Si disarès che a à vût un passât avonde sior par vie dal puart che inmó vuê al é il puart plui impuartant de Spagne par vie de marine militâr. Ce che a mi meraveât di plui a part il puart cun chê statue gigant, al é un parc tal biel mieç de vile cun arbui secolârs di dimensions ecezionâls massime cuant che si sà che a son ficus (Chei che o cirîs di tirâ sù tal vâs in cjase J

Ormai sono più nel mediterraneo spagnolo che in Friuli. Ogni volta
che vado via, ne approfitto per visitare qualche città nel vicinato. Domenica ero a Cartagena. Una città fatta sù all’epoca romana che ha anccora il suo teatro romano. Ma non é la Cartagine che era stata rasata al suolo dai romani, quella era nella Tunisia di oggi. Bella città, ben tenuta e da quanto si vede con un passato abbastanza ricco per via del grande porto militare nascosto tra le colline vicine. Come all’epoca romana, é ancora conosciuta oggi per i cesti e i cestini fatti con gli steli di un’erba molto resistente che si trova solo lí e in nessun altro posto. Visto anche dei ficus giganti proprio nel mezzo della città (Gli stessi usati da noi come piante decorative d’appartamento.

Nessun commento: