I miei Video clips furlans

Loading...

29 lug 2010

Le Place / La Piazza

Le Place

La place dulà che lis oris
A passin miôr che tal orloi
Lis puartis si vierzin bessolis
Par chel ch'al s'int ven o s'int và
Si tache bielzà di buinore
Cul batibui e cul biloi
Des cassis che zuin de more
E si scjaldin cence fermâ

Là isal il piçul empori
Ch'al jere li dongje di nô
Nissun i à dât un jutori
E al à scugnût sierât da pôc

Le place dulà ch'a si sdrume
Le int e vîf des vot as vot
Ancje se cul cjâf in te brume
O par comprâ dom' un biscot
Si va par comprâ une robe
E  si ind à dôs cuant ch'a si jes
Cussí almancul no si robe
Ma tu âs 'ne robe in ecès.

Là isal il piçul empori
Che a none a i plaseve tant?
A nol coventave tant cori
E dutis chês robis di bant

La place le plui visitade
No je plui tal mieç de citât
A é dongje 'ne superstrade
Pierdude tal mieç di un prât

Ma cuant ch'o voi in Cjargne
Par me je 'ne robone
Si stoi là di me agne o me none
Lassù no ai bisugne
Di dut chel batibui
Mi baste le montagne, e nuie di plui

Le place dulà ch'o mi cjati
plui ben che in tun paradîs
No je grande e no je gratis
Ma je tal gno piçul paîs
Cualchidun al à mitût chestis mês peraulis in musiche, scometin che no savês cui che al é:-) ?


La piazza dove le ore passano meglio che nell'orologio, le porte si aprono da sole per quello che và e viene e le casse col loro frastuono sembrano giocare alla morra e si scaldano senza sosta.
Dov'é il piccolo emporio che c'era vicino a noi?
Nessuno gli ha dato un aiuto ed ha chiuso da poco.
La piazza dove si accatasta la gente vive dalle otto alle otto anche se con la testa altrove o per comperare solo un biscotto.
Ci si và per comperare una cosa e si esce con due. Cosí non si ruba ma hai una cosa in più.
Dov'é il piccolo emporio che piaceva tanto alla nonna? Là non occorreva correre tanto e tutte quelle cose inutili.
La piazza più visitata non é più nel mezzo della città ma vicino alla superstrada in mezzo ai campi.
Ma quando vado in Carnia per me é un'altra cosa, chessia da mia zia o mia nonna, lassù non ho bisogno di tutto quel fracasso. Mi bastano i monti e niente di più.
La piazza dove mi trovo meglio che in un paradiso non é grande e non é gratis ma si trova nel mio piccolo paese.

2 commenti:

Anonimo ha detto...

non dirmi che sei Tu!
;-)))
Chapù

Jaio Furlanâr ha detto...

Purtroppo, con me puó tutto succedere:-)