I miei Video clips furlans

Loading...

28 lug 2010

Ordenadôr a sdraie / PC a sdraio

Vuê al é il dí dal D.Butait le in frice tant chi volês ma vuê dut in D. Desideri definitîf, destin decalcificât, dentiêre al dint, demagogjie deliberade, monadis ma in D, dut in D e dome in D.
Da cuant che si nàs aromai jenfri, l'asilo, lis scuelis, le universitât, il lavôr e le cjase, a si sta simpri in te ombrene. Inmó un tic e o deventarin blancs come lis endiviis di Bruxelles che a son tiradis sù tal scûr. Risultât: O vin ducj une cjarence di vitamine D. Al bastarès 3 voltis vincj minûts par setemane par recuperâ, tal sorêli, lis vitaminis D che si à bisugne.Straordenari di viodi sul Web trope leterature che si cjate su le cjarence de vitamine D. Praticamenti, se in vês avonde o vivês di plui, o invecjais di mancul, no riscjais come chei che nondan (no nd'an) di vê cancros, infezions, maladîs dai vuès e des articulazions, maladîs cardiachis, maladîis di feminis e maladîs di oms. A é ore di lâ di fûr subite e finîle di crodi che il sorêli al fâs dome mâl. Studait chel argagn di ordenadôr in cjase che us ten inclaudât su chê cjadree e poneitsi di fûr cul PC a Sdraio. Vie tal sorêli. Le lûs dal sorêli a é praticamenti l'unic antidot a chiste cjarence. Su par jù, le lûs a passe a traviers de piel e incuintre il C dal colesterûl e in vincj minûts o varês avonde D da dismenteâ il C. Naturalmenti o podês ancje mangjâ il pès gras che al é l'unic che al puarti un tic di vitamine D ma ancje se in mangjais ogni dí o no in varês avonde. Us reste le vitamine D dal farmacist. A coste pôc e nuie e us fâs lâ sù di zirs amancul d'invier. D.


Oggi é il giorno del D. Buttatela come volete ma oggi tutto in D. Desiderio definitivo, destino decalcificato, dentiera al dente, demagogia deliberata. Cazzate ma in D.
Da quando si nasce, tra l'asilo, le scuole, l'universita il lavoro  e la casa, passiamo la vita all'ombra. Troppo. Stiamo diventando delle endivie di Bruxelles allevate nelle cantine.In più, con tutte le creme anti questo e quello, i raggi del sole non hanno più il tempo di arrivare al colesterolo e produrre la vitamina D. E appunto di questo che parlo. Basterebbero venti minuti al sole per tre volte alla settimana. Ok, direte voi, con tutto il sole che ho preso a Lignano ne avró abbastanza per tutto l'anno. Non illudetevi, le vitamine vanno a vengono e se quella vi manca, rischiate di aver problemi con le altre. Con di più, invecchierete prima, vivrete di meno, avrete malattie d'uomo o di donna, disturbi cardiaci, malattie ossee, cancri e tumori e angoscie da portarvi fino al suicidio. Esagero appena ma se volete sapere il motivo dell'alto tasso di suicidi in Svezia andate a controllare.  Sul web si trova tutto. Ma come fare per lasciar perdere il computer? Mettetevi al sole col computer.

1 commento:

frank spada ha detto...

Dutcas, la biele more... à moitié vert, a moitié... ce tante D!
Saltant la E, passin alla F: W la.. il Friul e vonde vitaminis!
Mandi