I miei Video clips furlans

Loading...

31 ago 2010

Furlans di îr / Friulani di ieri

Josef Marchet, tal so libri achi te foto al tache disint che i 120 furlans illustris che al presente a no an fat cuissà ce grandis robis par passâ ae posteritât al di fûr dai nestris confins. e tal so modon di libri  ancje se al dopre cent grams par furlan, al fâs il zîr dai secui e dai furlans in tun chilo e mieç.
Ma il libri se al reste interessant par cognossi i personaçs che di spes a an lassât un non di strade o di place tal Friûl o tal cjâf di cualchidun, al rive a mostrâ dome che, a part il nestri dovê, ancje cuant che al é fat miôr, a no si rive a saltâ fûr dal Friûl. 
Ogni paîs al à i soi eroes e i soi personaçs ilustris. Chel che a 'nd à di plui, al sussite plui braùre e al ispire plui dissepui.Da nô, fin cumó, dome i predis a son rivâts a tirâ sù altris predis ma bisugne chi zonti che le selezion dal Marchet si é fermade tai agns 50 e che forsit al sarès ore di fâ un'altri madon cun chei che a son vignûts fûr dopo. Cui saraial chel che une dí, al nus tirarà fûr di aí ?


Interessante il libro grosso come un mattone di Giuseppe Marchetti nel quale descrive con circa 100 grammi ciascuno, i cento e venti friulani più illustri nei secoli.Il regalo, mi ha permesso di scoprire i nomi dei personaggi che spesso hanno lasciato un nome di strada o di piazza nelle città friulane.Certo che, rarissimi sono quelli che illustri di qua, lo siano anche al di là del Friuli sopratutto che la selezione dell'autore s'era fermata negli anni cinquanta.
Fino lí, malgrado la sua buona volontà, é riuscito solo a dimostrare che il friulano, a parte di fare il suo dovere, anche quando lo fa meglio degli altri, rimane più o meno uno sconosciuto.Questa mancanza di eroi e grandi personaggi, forse impedisce ancora molti friulani, di credere che si puó riuscire a sorpassare i limiti. Oso sperare che a parte i preti che hanno fatto crescere altri preti, ci siano altri Pasolini o Sgorlon ai quali un'altro Marchetti dedichi un altro mattone di un chilo e mezzo prima che internet li divori via nell'anonimato.Chi saranno quelli che ispireranno di più i friulani di domani?

Nessun commento: