I miei Video clips furlans

Loading...

31 ago 2010

Zucs Di Cjargniei / Giochi di carnici

Come ducj i cjargniei,se un al cji ufrís alc, a no tu âs di acetâ. A tu âs di savêlu fin da canai.
Ch'al sedi par educazion o parcé che a no tu olsis disturbâ. Al à di sei cussí.Alore le persone a scuen insisti e tu tu scuegnis rifiutâ par no mostrâ che tu vegnis a saludâ dome par vê un café o un tai, o da mangjâ o ben... Il zuc al dure di spes cinc minûts e ancje di plui e finalmentri al si ferme parcé che un dai doi le à vinçude e tu che tu jeris cussí determinât a disi di nó a tu cji sentis jù rassegnât disint, e va ben, ma alore dome un got o dome un tocut, un cimi, un tininin, un nuie...par fâ plasê.
Ma a tu sâs plui che ben che il got al sarà une biele tace plene parcé che senó come ospit a tu puedaressis ofindicji o piês di dut, a tu puedaressis lâ a contâlu a ducj e rompi le reputazion.
Se invezit a tu le âs vinçude tu, probabilmentri a tu larâs vie cule bocje sute crodint che l'ultin nó che tu âs dite al jere di masse e che al cji varès fat plasê di incafetâcji e tu cji cjatis plui mone di prime.Ma il zuc, cussí al é: Se tu pierdis a tu vincis e se tu vincis a tu pierdis.Duncje, no tu pues lamentâcji parcé che a tu vincis simpri alc. Baste dome che se tu sês tu che tu insistis ch'al cji fâsi plasê di acetâ il café, a no tu scuviezedis che a no tu âs plui café in cjase:-)

Come tutti i carnici, se uno ti offre qualcosa, non devi accettare. Devi saperlo fin da bambino. Chessia per educazione o perché veramente non vuoi disturbare, dev'essere cosí. Allora la persona insisterà e tu dovrai di nuovo rifiutare per non far vedere che vieni a salutare solo per avere una tazza di caffé o un bicchiere, o da mangiare oppure...Il gioco puó durare anche più di cinque minuti e finalmente si ferma perché uno dei due l'ha vinta e tu ti siederai rassegnato dicendo, solo un goccio, un pezzettino, un pochino, una lacrima, un niente...Per far piacere.
Ma sai benissimo che la tazza sarà piena perché potresti andarlo a raccontare a tutti e macchiare la reputazione. Se invece l'hai vinta tu, probabilmente te ne andrai con la bocca secca dicendoti che l'ultimo nó non dovevi dirlo e che ti avrebbe fatto piacere quel caffé. Ma il gioco é cosí: Se tu perdi, vinci. E se tu vinci, perdi. Dunque, comunque vada, vincerai sempre qualcosa. Basta che tu non sia quello che dopo avere insistito perché ti faccia piacere ad accettare un caffé, scopri che non hai più caffé in casa:-)

4 commenti:

Anonimo ha detto...

i troppi complimenti non giovano a nessuno.
avanti, preparami un caffè robusto, sto per arrivare!
(;-))
Chapucine

Jaio Furlanâr ha detto...

Spero di averne in casa...:-)

Anonimo ha detto...

non dirmi che bevi solo grappe!:-)))

Giulia ha detto...

jaio...intant che i leevi a mi vegnive di ridi a pensà a dutes las voltes che i dis "no grasie" eheheh. Ancje se i no soi cjarniele i mi compuarti come che tu as scrit e alore mi sint di disci ca no dipend pui di tant di solà ca si ven, ma di cemot ca si ven crescius...i mei gjenitors, che an une certe etat, a son stas crescius cusì e an fat la stese robe cun me...sul fat che a sedi vegnut for un bon lavor o no, no sta a me gjudicà!

Bon fin di setemane!
Giulia